Inter-Milan alle 18: Derby della Madonnina numero 173

Grande attesa per il derby della Madonnina numero 173 tra Inter e Milan, in campo alle 18 a San Siro. Conte vuole battere il Milan a distanza di più di otto mesi dall’ultimo confronto vittorioso per l’Inter (4-2 in rimonta, era il 9 febbraio). Pioli, invece, vuole sfatare il suo tabù: non ha mai vinto il derby, né a Roma con la Lazio né a Milano e l’ultima affermazione del Diavolo, nei derby con l’Inter padrona di casa, risale a dieci anni fa, a firma Zlatan Ibrahimovic.

Conte recupera Sanchez, nel Diavolo torna Ibrahimovic

Diverse le defezioni in casa Inter, in vista del Derby. Partiamo da Bastoni che, nonostante sia negativo al covid, dovrà fare altri esami per la completa idoneità ma non ci sono i tempi tecnici quindi non sarà neanche in panchina Mancheranno poi Gagliardini, Nainggolan, Skriniar, Vecino e Young, oltre allo qualificato Sensi

Nonostante le assenze, però, Conte è pronto a schierare l’Inter migliore, in questo derby numero 173, affidandosi alla coppia gol Lukaku-Martinez in attacco. Barella sarà a sostegno delle due punte, nel 3-4-1-2. In mediana spazio a Vidal, Brozovic e Perisic. In difesa linea a 4, a protezione di Handanovic, composta da D’Ambrosio, de Vrij, Kolarov e Hakimi.

Ultimo dubbio di formazione sciolto, invece, in casa Milan, per Stefano Pioli. Rafael Leao, infatti, l’ha spuntata su Brahim Diaz e completerà il tridente sulla trequarti, con Calhanoglu  e Saelemaekers alle spalle di Zlatan Ibrahimovic al rientro dopo il covid.

Negli altri ruoli tutto deciso, invece, con KessieBennacer che sarà il duo di centrocampo. Nel pacchetto difensivo, che dovrà proteggere Gigio Donnarumma, ci saranno Calabria, Kjaer, il rientrante Romangoli e l’inamovibile Theo Hernandez.

Le probabili formazioni del derby

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal, Brozovic, Perisic; Barella; Lukaku, Martinez. Allenatore: Conte.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Theo Hernández; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Brahim Diaz; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli.

Speak Your Mind

*