Inter a secco a Bergamo. Tre punti preziosi per Cagliari e Genoa, pari tra Chievo e Toro

Inter a secco a Bergamo nell'anticipo di Serie A

Perisic e Icardi non pungono, Inter a reti bianche contro l’Atalanta

Nell’anticipo serale della 32^ di Serie A, l’Inter di Spalletti chiude a reti bianche a Bergamo contro l’Atalanta di Gasperini, pericolossima nella prima parte di match. Solo un punticino per i nerazzurri che agganciano a 60 punti le due romane, in campo stasera nel derby della capitale. Negli altri anticipi vittorie per Genoa e Cagliari, pari tra Chievo e Torino

Dea sprecona, Barrow che occasioni!

Inter a secco, ancora una volta. Icardi continua il suo “mal di Bergamo” (mai in gol sul campo dell’Atalanta) e non trova l’acuto vincente, mentre la squadra di Gasperini può rammaricarsi per un gran primo tempo e svariate occasioni da gol, non finalizzate. Alla fine è 0 a 0, un pari che va bene ai bergamaschi, che aspirano sempre ad un posto in Europa League, mentre si complica il percorso Champions dei ragazzi di Spalletti.

Senza Petagna, squalificato, e Ilicic, infortunato, Gasperini lascia in panchina Cornelius e lancia il giovane gambiano Barrow, classe ’98, in attacco, mentre Spalletti deve rinunciare a Candreva e opta per il 3-4-3 con Rafinha e Perisic alle spalle di Icardi.

Come detto, primo tempo favoloso dei bergamaschi, ma avaro di soddisfazioni sotto porta. L’Inter soffre e rischia più volte di subire il gol. Come al 5′ quando, dopo un dialogo ben concertato tra Cristante e Gomez, l’argentino si ritrova davanti ad Handanovic ma spara fuori clamorosamente.

Un minuto dopo è la volta di Barrow che, lanciato in profondità, impegna severamente Handanovic. Il portiere sloveno, poi, sarà decisivo, con una parata incredibile, sempre sul colpo di testa del giovane attaccante di Gasperini. L’Atalanta meriterebbe il gol, ma nel finale di frazione rischia la beffa, con Perisic stoppato solamente da un Berisha super.

Inter meglio nella ripresa, finisce a reti bianche

Nella ripresa la musica cambia. L’Atalanta abbassa la pressione, l’Inter più compatta e quadrata riesce a soffocare la verve bergamasca e a rendersi pericolosa più volte dalle parti di Berisha. I ragazzi di Spalletti proveranno a vincere la gara ma dovranno accontentarsi del pareggio.

La prima chance arriva grazie alla cavalcata di Santon, che arriva al limite e poi esplode il destro, ma non trova lo specchio. Poi, poco prima di essere sostituito da Spalletti con Eder, Rafinha spreca un’occasione clamorosa, nel cuore dell’area. Palla in curva e disperazione del calciatore nerazzurro.

Proprio Eder, poco dopo essere entrato, si rende subito pericoloso. Sassata in faccia a Berisha che respinge prontamente. Un altro tentativo nerazzurro, invece, porta la firma di Perisic che si alza per colpire di testa, ma senza trovare la porta bergamasca. Infine l’ex di turno, Gagliardini, mette i brividi ai tifosi atalantini con un sinistro fuori di poco. Finisce 0 a 0, l’Inter non riesce più a vincere.

Speak Your Mind

*