Inter a caccia di rilancio, Derby della Mole in serata

La Serie A torna con due anticipi tutti da seguire nella 16^ giornata: alle 18 tocca all’Inter, a San Siro contro l’Udinese. In serata, invece, spazio al Derby della Mole tra il Torino di Mazzarri e la Juventus di Allegri, capolista incontrastata del campionato.

Spalletti rilancia Perisic, Nicola ritrova Behrami

Dopo l’eliminazione in Champions, con “retrocessione” in Europa League, l’Inter di Spalletti cerca un pronto rilancio in campionato. I nerazzurri vanno a caccia di un successo per confermare il terzo posto e mettere pressione al Napoli (secondo a +6), impegnato alla Sardegna Arena contro il Cagliari.

Spalletti sembra orientato a rilanciare dal primo minuto il croato Perisic, nonostante le ultime prestazioni certamente non esaltanti, nel 4-3-3 consueto. Insieme al croato e a bomber Icardi ci sarà Politano, quasi sicuramente, con Keita in panchina, insieme a Nainggolan, ancora non al meglio.

Nicola sorride per il recupero di Behrami, che tornerà dunque protagonista nel 3-5-2 predisposto dal tecnico dell’Udinese. Insieme allo svizzero, ci sarà anche Barak, altro recupero importante per i bianconeri. Al centro dell’attacco, naturalmente, Rodrigo De Paul, autore di una grande gara lo scorso anno nel 3 a 1 all’Inter. A supporto uno tra Lasagna e Pussetto.

Allegri senza Cancelo, Mazzarri lancia Zaza insieme a Belotti?

E’ tutto pronto, ormai, per il Derby della Mole numero 147, e il Grande Torino si prepara, alle 20 e 30, a sostenere i granata in questa affascinante stracittadina con la Juventus capolista. Mazzarri cerca punti preziosi per continuare la corsa all’Europa League, bianconeri invece a caccia di un’altra vittoria, che sarebbe la 15^ in 16 giocate in campionato.

Una sola vittoria negli ultimi 40 derby giocati in A per il Toro, che dovrà sfatare il tabù come fatto nell’aprile del 2015. In quell’occasione, al termine di un match davvero emozionante, furono i granata a rimontare e a battere la Vecchia Signora, con le firme di Darmian e Quagliarella (Pirlo, per l’illusione bianconera).

Mazzarri ha un grande dubbio, quello sulla presenza o meno di Iago Falqué dall’inizio. Il problema ai flessori non è del tutto smaltito e quindi lo spagnolo non sembra pronto per giocare dall’inizio. Probabile, quindi che Mazzarri si affidi al 3-5-2 con Zaza che affiancherebbe Belotti in attacco (in alternativa, il “Gallo” fungerebbe da unica punta, con Baselli a supporto e il lucano in panchina).

Allegri ritrova Emre Can, ma perde Cancelo, che si è operato al menisco e sarà disponibile solamente dopo la sosta natalizia. Il centrocampista tedesco, di origine turca, sarà titolare insieme a Pjanic e Matuidi, in attacco invece consueto tridente formato da Ronaldo, Mandzukic e Dybala. In difesa tornano Chiellini e Alex Sandro.



Speak Your Mind

*