Il Real si sveglia troppo tardi, Borussia in finale di Champions League

dortmund-real-championsIl Real di Mourinho non riesce a ribaltare il 4 a 1 subito all’andata al Signal Iduna Park e, nel ritorno della semifinale di Champions League, nonostante il 2 a 0 finale firmato dalle reti di Benzema e Ramos, cede il pass per la finale al Borussia Dortmund di Klopp, vittorioso per 4 a 1 nei primi novanta minuti.
Dopo 16 anni, dunque, i gialloneri di Dortmund tornano a vivere la finale della massima competizione continentale per club. Il 25 maggio 2013 contenderanno la gara finale alla vincente del retour match tra Barca e Bayern con i bavaresi strafavoriti grazie al poker calato in faccia ai catalani nella sfida dell’Allianz Arena.
0 a 0 fino all’82’ con il Real che aveva sfiorat la rete in apertura (clamorose le occasioni fallite da Ronaldo e Ozil, ndr) e il Borussia Dortmund che aveva però risposto prontamente, con le accelerazioni di Reus e le iniziative, sempre pericolose, del bomber polacco Lewandowski (traversa incredibile, ndr) e di Gundogan, il quale sparava addosso a Lopez ormai battuto, fallendo il colpo del ko.
Poi, all’82’ a riaccendere le speranze di “remuntada” del Real, nella semifinale di Champions, ci pensava Benzema, abile ad insaccare la sfera, recapitata nel cuore dell’area da Kaka.
Il Real insisteva, trovando il 2 a 0: all’88’ Sergio Ramos scaraventava sotto la traversa la sfera servita, con un assist delizioso, dalla sinistra da Benzema. Le merengues, a questo punto, ci credono, e il Borussia è tutto sulla difensiva, a protezione del gol di vantaggio. Ma tutte le speranze della formazione di Mourinho, di compiere l’impresa (il 3 a 0 avrebbe valso l’ingresso nella finale di Champions, ndr) si spengono sul colpo di testa ancora una volta di Ramos, fuori di poco.
L’abbraccio finale tra Mourinho e Klopp, oltre a decretare la qualificazione, meritata, del Dortmund alla finale del 25 maggio prossimo (nel tempio inglese di Wembley, ndr) sancisce anche la fine dell’avventura di Mou a Madrid. Il portoghese ha già le valigie pronte…destinazione Francia e Psg.

IL TABELLINO
REAL MADRID-BORUSSIA DORTMUND 2-0
REAL MADRID (4-2-3-1): Diego Lopez; Essien, Varane, Sergio Ramos, Coentrao (12’st Kakà); Modric, Xabi Alonso (21’st Khedira); Di Maria, Ozil, Cristiano Ronaldo; Higuain (12’st Benzema). In panchina: Casillas, Pepe, Albiol, Morata. All. Mourinho.
BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Bender, Gundogan; Blaszczykowski (45’st Santana), Gotze (16′ Grosskreutz), Reus; Lewandowski (41’st Kehl). In panchina: Langerak, Leitner, Sahin, Schieber. All. Klopp.
ARBITRO: Howard Webb (Ing)
MARCATORI: 37′ st Benzema, 43′ st Ramos (RM).

Speak Your Mind

*