Il programma della 29 giornata. Juventus a Cesena, Roma-Lazio e Napoli nel posticipo

Dopo il pari sofferto dell’Inter, nell’anticipo di Serie A di questo sabato il Cesena ospita la Juve di Delneri, la quale con sette sconfitte nelle ultime undici partite, ha assolutamente bisogno di ritrovare la vittoria e di ristabilire equilibrio in campo, mantenendo la promessa di Matri-monio, la quale ancora manca di costanza e lungimiranza.
La domenica del pallone invece vedrà l’occasionissima d’allungo a + 7 sui “cugini” per il Milan, che dopo aver mancato l’obiettivo in Champions, è obbligato a centrare quello in Serie A. Avversario questa settimana il Bari, fanalino di coda del torneo e con un piede e mezzo nella fossa.
Ma il big match di domenica rimane senza dubbio quello tra Roma e Lazio, in cui il capitano Totti, nonostante qualche problema avuto in settimana, non si farà desiderare, scendendo in campo per disputare finalmente il tanto atteso derby capitolino (all’andata vinse per 2 a 0 l’undici romanista, guidato in panchina da Ranieri). Dall’altro lato del Tevere, Reja sprona i suoi giocatori ad una grande prestazione. L’obiettivo è quello di allontanare ancora di più la compagine giallorossa in classifica (i biancocelesti sono attualmente quarti  in Serie A con 51 punti, cinque in più dei “cugini”) e interrompere la serie di derby (quattro) persi in campionato consecutivamente.
In cerca di risultato ci sono anche le due squadre genovesi: la Samp, in casa del Catania, mentre il Genoa ospiterà il nuovo Palermo di Serse Cosmi, la cui avventura in terra siciliana non è partita bene (sconfitta con la Lazio all’Olimpico la scorsa settimana).  La Fiorentina sarà, invece, di scena a Verona, contro il Chievo di Stefano Pioli, mentre l’Udinese di Sanchez e Di Natale, attuale capocannoniere della Serie A, approderà a Cagliari con il chiaro intento di continuare la corsa ad un posto Champions in questa stagione di grande livello.
Mancano all’appello Parma e Napoli, ultime due squadre che si affronteranno in posticipo domenica alle 20:45. Mazzarri non siederà in panchina, squalificato per un turno “per aver contestato platealmente l’operato arbitrale, uscendo dall’area tecnica”nella gara contro il Brescia nella scorsa giornata di Serie A. Ma ritrova Lavezzi, la fiamma viva che è mancata ai partenopei. Il “Pocho”, reduce dalle tre giornate di squalifica, rimediate durante l’incontro con la Roma, tornerà a comporre il trio di “ragazzi terribili” con Cavani e Hamsik e cercherà di aiutare il Napoli a riavvicinarsi al duo di testa.

Speak Your Mind

*