Il Napoli passa a Bergamo, colpaccio firmato Milik

Serie A: Napoli corsaro a Bergamo con Milik

Grazie al gol di Milik nel finale di gara il Napoli manda ko l’Atalanta

Milik fa volare il Napoli. L’undici partenopeo espugna Bergamo con il punteggio di 2 a 1, nel posticipo della 14^ giornata di Serie A. Azzurri avanti con la firma di Fabian Ruiz dopo soli due minuti, risposta nerazzurra firmata Zapata, di Milik l’acuto che nel finale regala il successo ai partenopei. In classifica il team di Ancelotti stacca l’Inter e, con i 32 punti totali, si riporta a -8 dalla Juve.

Partenza a razzo del Napoli, Ruiz in gol dopo 2 minuti

E’ stato un inizio di gara fantastico quello del Napoli. Grande intensità, pressing e, complice l’errore atalantino (in uscita dalla difesa), ecco materializzarsi, dopo due minuti, il gol del vantaggio azzurro. Allan lancia subito Insigne che, dopo una lunga corsa, serve deliziosamente sul palo lungo Fabian Ruiz per la conclusione che vale l’1 a 0.

La reazione dell’Atalanta c’è ma non produce gli effetti sperati. Tentativo di conclusione del Papu Gomez, senza esito, Zapata (ex del match) si libera di Albiol, ma non riesce a trovare lo spunto vincente nell’area partenopea. Il Napoli si difende, senza particolari affanni, e, in contropiede, è ancora una volta pericoloso.

Insigne, ancora lui, galvanizzato dalla presenza del Mancio in tribuna (insieme al suo “scudiero” Oriali), manda in porta Ruiz, ma questa volta la conclusione è debole. Al 32′, infine, ci prova lo stesso folletto napoletano, con un lob, ma la palla non inquadra lo specchio. All’intervallo, quindi, Napoli avanti 1 a 0.

L’ex Zapata suona la carica, Milik firma il successo partenopeo

L’Atalanta rientra in campo con un furore agonistico incredibile. Decisa a recuperare lo svantaggio prova subito a creare problemi al Napoli: la prima chance capita a Freuler, ma Albiol salva concedendo solo il corner. Alla seconda però è 1 a 1. A firmarlo è l’ex del match, Zapata, che stoppa la sfera in area e si gira concludendo in fondo al sacco.

I ragazzi di Gasperini insistono, con grande determinazione, a caccia di un clamoroso sorpasso. Fuori Rigoni e dentro Valzania, con Gomez in attacco al fianco del colombiano. Queste le mosse decise dal tecnico bergamasco, mentre Ancelotti si gioca la carta Milik, per Mertens.

E il cambio scelto dal mister del Napoli è decisivo. A pochi minuti dalla fine Milik sfrutta alla grande il cross di Mario Rui, e lo trasforma nel gol del sorpasso con una girata fantastica. Un gol pesantissimo, che vale il blitz del Napoli a Bergamo e la risposta alla Juventus capolista.

Speak Your Mind

*