Il Chelsea sogna la finale, Barcellona chiamato alla remuntada

Guardiola sfida Di Matteo, in palio la finale di ChampionsIl Chelsea sogna la finale, la Spagna invece un bel Clasico in finale di Champions (dopo quello che c’è stato sabato scorso nella Liga e che ha visto trionfare il Real di Mourinho). Ma perchè si possa verificare questa seconda opzione, in attesa della supersfida del Bernabeu, di domani sera, tra Real e Bayern Monaco questa sera tocca al Barcellona compiere la prima impresa.
L’undici di Guardiola deve, infatti, “remuntare” il gol subito a Stamford Bridge dal Chelsea (a firma dell’ivoriano Drogba) e battere con due reti di scarto il team di Di Matteo che desidera con ardore vendicare lo smacco del 2009 e conquistare l’accesso alla finale dell’Allianz Arena del 20 maggio prossimo.
I due squadroni iberici restano favoriti, almeno sulla carta, ma il doppio confronto è totalmente aperto, dopo i risultati dell’andata (2 a 1 per i tedeschi a Monaco di Baviera e 1 a 0 dei londinesi a Stamford Bridge) e per i catalani, questa sera, non sarà facile piegare i Blues. Arrivare in finale e vincere la Champions sarebbe il balsamo migliore, per il tecnico Guardiola, dopo la resa alla quale è stato costretto davanti a Mourinho appena tre giorni fa, altrimenti sarà messa in discussione anche la permanenza di Pep al Camp Nou.
Vigilia movimentata, in casa del Barcellona, con la presunta lite tra Guardiola e Piqué (escluso sia contro il Chelsea che nel Clasico, ndr), subito smentita dal tecnico blaugrana (“non è vero che abbiamo litigato, il nostro rapporto è più che buono“). I tifosi premono (“c’è rimasta la Champions, è la partita dell’anno“, questo il succo del loro pensiero, ndr) e Guardiola si gioca molto del suo futuro in terra catalana, pertanto spazio ai migliori con Valdès tra i pali, Dani Alves Piqué Mascherano e capitan Puyol in difesa, Busquets Iniesta e Xavi a centrocampo, Messi Fabregas e Sanchez in attacco.
La vittoria dell’andata e la voglia di cancellare il precedente del 2009 (quando l’arbitro novergese Orebro mandò su tutte le furie i londinesi e penalizzò i Blues nella sfida per la finale, disputata proprio contro l’armata catalana) e rimpiazzarlo con una serata di gioia, caricano a dismisura i ragazzi di Di Matteo che, stasera, daranno tutto per poter consumare la propria vendetta e volare in finale. Il mister nostrano dovrebbe riproporre il 4-2-3-1 con Drogba, giustiziere dei blaugrana a Stamford Bridge, unico terminale offensivo (ma appoggiato in avanti da Ramires e Mata), a centrocampo il solito terzetto formato da Obi Mikel, Lampard e Mereiles e in difesa, a protezione di Cech agiranno Ivanovic e Cole sulla linea dei terzini, mentre la coppia di centrali sarà composta da Cahill e capitan Terry.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BARCELLONA-CHELSEA:
BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Mascherano, Pique, Puyol; Xavi, Busquets, Iniesta; Fabregas, Messi, Sanchez. All. Guardiola.
CHELSEA (4-3-2-1): Cech; Ivanovic, Terry, Chaill, Cole; Obi Mikel, Lampard, Mereiles; Meta, Ramires; Drogba. All. Di Matteo.
ARBITRO: Cakir (Turchia).

Speak Your Mind

*