Il Catania stoppa il Milan, Spolli replica a Robinho. Gol fantasma, Allegri e Galliani furiosi

Goal fantasma di Robinho. A Catania il Milan frenaIl Catania di Montella, bellissima realtà del campionato di Serie A, non smette di stupire e, nell’anticipo interno di ieri pomeriggio stoppa al Massimino il Milan, dopo aver fermato la scorsa settimana il Napoli al San Paolo. Finisce 1 a 1, in virtù delle reti di Robinho (su assist di Ibra), per il vantaggio rossonero, e di Spolli (tap-in da pochi passi) per il pari etneo. Decisive le parate di Carrizo, in giornata di grazia.
Strascichi polemici anche al termine di questa sfida, con Allegri e GallianiSuccedono cose incredibili ai nostri danni, siamo molto preoccupati, ancora una volta non ci hanno concesso un gol valido».) furiosi nei confronti della terna arbitrale. Infatti anche nell’anticipo di ieri si è verificato un episodio di “goal fantasma”: palla scagliata da Robinho, sulla situazione di 1 a 1, Marchese la ricaccia fuori quando era gia entrata (situazione, comunque, molto complicata da giudicare). Protesta anche il Catania per un gol annullato a Gomez (fuorigioco molto dubbio di Bergessio). Insomma l’ennesimo disastro arbitrale italiano.
In mezzo tante occasioni, da ambo le parti, e parate super di Carrizo, che ha salvato più volte la porta del Catania dagli assalti del Diavolo rossonero. Bellissima quella sul colpo di testa a botta sicura di Mexes, altrettanto decisivo l’argentino sul cucchiaio di Ibrahimovic.
Il Milan, con il punto di Catania sale in classifica a +5 sulla Juve, attesa oggi dalla sfida interna con il Napoli, mentre gli etnesi si portano a 43 punti, ad una sola lunghezza dalla Roma, attesa dall’impegno, sempre interno, delle 12 e 30, contro il Novara di Tesser.

Speak Your Mind

*