Icardi abbatte la Lazio, Inter corsara all’Olimpico

Serie A: Icardi trascina l'Inter al secondo posto, Lazio ko

Icardi show all’Olimpico, la Lazio è al tappeto

Icardi show nel posticipo di Serie A. Grazie ad una fantastica doppietta il bomber argentino trascina l’Inter alla vittoria contro la Lazio: 3 a 0 il risultato per l’undici di Spalletti, con tanto di aggancio al Napoli al secondo posto. Brutto stop (soprattutto per la prestazione) per i ragazzi di Inzaghi, che si stoppano a 18 punti al quarto posto.

Icardi-Brozovic, la Lazio non reagisce

E’ stata sicuramente l’Inter più bella della stagione. Concentrata, determinata, e micidiale in zona gol. Guidata da un Maurito Icardi sempre più trascinatore, la squadra di Spalletti non ha lasciato scampo ad una Lazio che, ancora una volta, ha dimostrato la sua difficoltà nei big match.

Immobile non si vede per tutta la serata, Milinkovic-Savic è la brutta copia del giocatore ammirato nella scorsa stagione, difficile quindi prendersi una rivincita dopo il crollo del 20 Maggio scorso. Nonostante un inizio promettente, con Parolo che, servito da Lulic, mette i brividi ad Handanovic.

Ma, scampato il pericolo, l’Inter prende in mano il pallino del gioco per non lasciarlo più. Joao Mario, lanciato da Spalletti dall’inizio, serve Perisic che va via in dribbling e poi incrocia sul secondo palo. Icardi in scivolata non arriva per il tap-in che sarebbe stato vincente. Ci prova anche Skriniar, di testa, ma Strakosha è attento e blocca.

Il gol è nell’aria e arriva al 28′: Politano da il via all’azione, Vecino serve con astuzia Icardi che con un tocco preciso e vincente, batte Strakosha per l’1 a 0 dell’Inter. La Lazio accusa il colpo e, dopo una parata strepitosa di Strakosha su Vecino, subisce il raddoppio. E’ Brozovic, con una rasoiata dal limite a far secco il portiere biancoceleste per il 2 a 0 nerazzurro che manda le squadre al riposo.

Reazione Lazio? No, tris nerazzurro firmato ancora Icardi

I primi 15-20 minuti della ripresa sembrano far pensare alla riscossa della Lazio. Al 3′, su punizione, Cataldi impegna Handanovic, poi Milinkovic non inquadra lo specchio. Ci prova anche Marusic, con un bolide dalla distanza, Handanovic manda la palla in angolo con un pugno.

La Lazio finisce qui. Politano fallisce il 3 a 0, non Icardi che manda la gara in archivio definitivamente. Al 25′ Borja Valero, subentrato al posto di uno stanco ma positivo Joao Mario, serve un filtrante da applausi, Icardi finta il destro, rientra e con il sinistro fulmina Strakosha per il tris interista, secondo personale.

Nel finale Correa, entrato al posto di un inesistente Caicedo, prova a regalare qualche sussulto, in coppia con Immobile. Handanovic si esalta respingendo con il piede la conclusione dell’argentino, poi è bravo sull’azzurro, da distanza ravvicinata. Non è proprio serata per la Lazio. Lo è, invece, per Steven Zhang, che festeggia alla grande la sua prima da Presidente (il più giovane della storia nerazzurra).

Speak Your Mind

*