Francia-Germania in serata. Tedeschi a rischio retrocessione

Nations League: La Francia sfida la Germania di Loew

Francia-Germania, super match in Nations League. Tedeschi a rischio retrocessione

Stasera a Parigi, allo “Stade de France“, supersfida FranciaGermania, con i galletti che possono spedire i panzer tedeschi nella Lega B della Nations League. Gara da dentro o fuori per i ragazzi di Loew (a rischio esonero) che hanno assoluto bisogno di un successo dopo il brutto ko con l’Olanda.

Mbappé sente profumo di Pallone d’Oro, Loew rischia la panchina

Si preannuncia infuocata la sfida di questa sera tra Francia e Germania, una classica del calcio. I galletti, dopo il piccolo incidente di percorso con l’Islanda, rimontata da 0-2 a 2-2, vanno a caccia, con le prodezze dello scatenato Mbappé (che punta dritto al Pallone d’Oro, ndr) di un successo di prestigio che, per i panzer tedeschi significherebbe retrocessione nella Lega B della Nations League.

La brutta sconfitta con l’Olanda, infatti, ha certificato una crisi iniziata con la clamorosa eliminazione dal Mondiale russo. I tedeschi vivono il loro momento calcistico più complicato, con soli due successi (contro Arabia Saudita e Svezia, ndr) nelle ultime 10 sfide giocate, e per evitare di “cadere” nella Serie B di questo torneo, hanno bisogno di battere i transalpini. Un’impresa attende dunque l’undici teutonico, guidato da un Loew sempre più a rischio esonero.

30 i precedenti tra le due gloriose nazionali, con 13 successi ottenuti dai francesi, contro i 9 dei tedeschi. 8 i pareggi, compreso lo 0 a 0 con cui si è chiusa la gara di andata, nella sfida di esordio in Nations League. Tra i precedenti ricordiamo la semifinale di Euro 2016, giocata a Marsiglia e vinta all’inglese dai galletti, grazie alla doppietta dello scatenato Griezmann.

Per quanto riguarda le formazioni, Deschamps lancia Mbappé (Thauvin è infortunato), assente contro l’Islanda, insieme a Griezmann e Matuidi (alto a sinistra nel 4-2-3-1), a sostegno di Giroud. Nei tedeschi, invece, Uth torna in panchina, con Sané nuovamente protagonista. A causa dei tanti infortunati, Kimmich  continuerà il suo percorso atipico da mediano, mentre in difesa ci sarà spazio per Sule che andrà a rimpiazzare Boateng.

Speak Your Mind

*