Francia e Argentina contro alle 16. Al via gli Ottavi di Finale del Mondiale

Francia-Argentina apre gli ottavi di finale di Russia 2018

Deschamps prepara una Francia d’assalto contro l’Argentina nel primo ottavo di finale

Francia-Argentina, in programma alle 16 allo Stadio Luzniki di Mosca, apre il sipario sugli ottavi di finale del Campionato del Mondo di Russia 2018. Si parte con una grande classica del calcio internazionale, una supersfida che promette grandi emozioni, gol e spettacolo e che toglierà dal torneo una delle favorite alla vittoria finale. Arbitro del match l’iraniano Alireza Faghani.

12^ volta tra Francia e Argentina, in vantaggio i sudamericani

Quello di oggi sarà il 12° incrocio tra Francia e Argentina. L’Albiceleste è in vantaggio con 6 vittorie, 2 invece i successi dei “galletti”, 3 i pareggi. Inoltre la nazionale argentina è stata l’ultima sudamericana a battere i francesi al Mondiale, ovvero nel 1978 (che coincide peraltro con l’ultima sfida tra le due nazionali in una fase finale del campionato del mondo) quando finì 2 a 1 per i sudamericani (che poi vinserò il torneo) con reti di Passarella e Luque, intervallate dal momentaneo pari francese firmato da Platini.

La Francia, però, ha sempre passato gli ottavi dall’edizione della sua introduzione (1986) e, esclusa la lotteria dei rigori, ha perso solo una delle ultime 11 partite nella fase a eliminazione diretta ai Mondiali (8V, 2N), quella contro la Germania che poi trionfò nel 2014 con goleada a spese del Brasile.

Per quanto riguarda questa edizione, cammini diversi quelli percorsi dalla due squadre. Tanta sofferenza, problemi di gestione dello “spogliatoio” e un Sampaoli in confusione, ma alla fine il gol, all’86’, di Rojo contro la Nigeria, ha consentito all’Argentina di continuare a credere in una festa che manca dal 1986.

Cammino più agevole invece quello della Francia di Deschamps (che oggi taglierà il traguardo delle 80 panchine con i Bleus, superando Domenech e diventando il primo nella speciale classifica francese, ndr) che ha chiuso in vetta al Girone D grazie alla vittoria (comunque sofferta) contro l’Islanda, il successo di misura (ma meritato) con Perù e il pari (biscottato) contro la Danimarca, qualificatasi come seconda e avversaria della Croazia.

Deschamps conferma il 4-2-3-1, Sampaoli lascia ancora in panchina Dybala

Probabile conferma del 4-2-3-1 in casa Francia, contro l’Argentina. Deschamps punta sul modulo più collaudato, con Giroud punta centrale e un terzetto di grande qualità, corsa e tecnica a sostegno, quello composto da Mbappé, Dembelé e le “petit diable”, Griezmann.

A centrocampo, in cabina di regia, il “polpo” Pogba, che avrà il sostegno dell’inesauribile e imprescindibile Kanté. In difesa tutto confermato, con Pavar ed Hernandez sulle corsie, mentre Varane e Umtiti formeranno la coppia centrale. In porta ci sarà come sempre Lloris.

Higuain si o Higuain no? Certi della esclusione, ancora una volta di Dybala, è in dubbio anche la presenza del “pipita” in un’Argentina che, secondo le ultime indicazioni di Sampaoli, dovrebbe proporre Messi (ultimo a segnare alla Francia, nel 2009, ndr) nel ruolo di “falso nueve”, con Pavon e Di Maria a sostegno. Nel 4-3-3 spazio anche a Mascherano e Banega, con Enzo Perez che stringerà i denti (Biglia è pronto in caso di forfait del mediano del River).

Speak Your Mind

*