Italia in campo ad Atene contro la Grecia. In palio punti pesanti per Euro 2020

Gli azzurri di Mancini scendono in campo, alle 20 e 45, ad Atene contro la Grecia per continuare la corsa ad Euro 2020. Dopo aver battuto 6 a 0 il Liechtenstein e 2 a 0 la Finlandia, è fondamentale proseguire con un altro successo, per rendere sempre più reale il pass per l’Europeo. Arbitro del match il fischietto inglese Taylor.

Out Insigne e Biraghi. Mancini lancia Chiesa nel tridente

Sarà 4-3-3. Questo il modulo scelto da Mancini per la sfida in terra ellenica, che può davvero essere fondamentale nella corsa a Euro 2020. Nel tridente offensivo, inoltre, non ci sarà quasi sicuramente Insigne, bensì Quagliarella, il quale sembra aver superato, nelle gerarchie, il folletto partenopeo. Insieme al sampdoriano, capocannoniere della Serie A, spazio a Chiesa e a Bernardeschi, dirottato sulla sinistra.

In mediana, invece, probabile chance per lo scatenato Barella, accanto a Jorginho e a Verratti. Andiamo a terminare con la difesa, dove Bonucci-Chiellini sarà la coppia di centrali, mentre sulle corsie, con Biraghi fuori per un infortunio rimediato in allenamento, agiranno Florenzi ed Emerson. In porta ci sarà Sirigu.

Anastasiadīs cerca…Fortounis. Manolas guida la difesa greca

Quattro punti nelle ultime due gare ufficiali (in amichevole, invece, è arrivata una sconfitta, per 2 a 1, contro la Turchia) per una Grecia a caccia di un risultato prezioso per credere nella qualificazione a Euro 2020. Anche se non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni (12mila spettatori nel catino da 70mila dell’Olimpico di Atene, ndr), e mancherà un pezzo importante come Donis, attaccante dello Stoccarda, Anastasiadīs, ct greco, carica i suoi e si affida a Fortounis.

Il trequartista dell’Olympiacos, capitano della Grecia, è sicuramente la stella più luminosa di questa Grecia. Sarà lui a dover inventare, alle spalle del duo offensivo formato da Masouras e Koulouris. A respingere le iniziative azzurre, invece, ci dovrà pensare una difesa, quella greca, imperniata su Kostas Manolas, forte difensore della Roma. In porta, infine, Vlachodimos, che gioca in Portogallo con il Benfica.

Speak Your Mind

*