E’ il giorno di Borja Mayoral alla Roma. Lo spagnolo arriva dal Real Madrid

E’ il Borja Mayoral Day. Il giovane attaccante spagnolo, classe ’97, arrivato in prestito dal Real Madrid, si presenta ai suoi nuovi tifosi, quelli giallorossi della Roma, abile a strappare anche il “Si” del Manchester per Smalling nell’ultimo giorno di calciomercato.

Borja Mayoral si presenta: “Non chiamatemi vice-Dzeko”

Tanta voglia, tanta fame, tanto desiderio di far bene e di stupire i suoi nuovi tifosi. Con queste premesse il giovane attaccante spagnolo, Borja Mayoral, si è presentato a stampa e tifosi giallorossi: “Voglio ringraziare Fienga e tutto il club per l’opportunità che mi hanno dato. Il mio agente mi aveva fatto presente l’interesse della Roma, che mi aveva entusiasmato e convinto. Nel corso dell’estate il Real Madrid voleva trattenermi, così come Zidane. Doveva partire Jovic, ma alla fine mi hanno concesso di andar via. Decisive sono state le conversazioni con Fienga e Fonseca”.

Il calciatore, classe ’93, che arriva come detto dal Real in prestito biennale, con diritto di riscatto, considera la Roma un punto di arrivo” e ha lanciato anche una sfida agli altri attaccanti, in particolare all’inamovibile Edin Dzeko: “Non mi considero il vice di Dzeko o la sua riserva. Siamo due attaccanti e arrivo con molta voglia di far bene e aiutare la Roma a raggiungere i suoi obiettivi, aiutare questa squadra. Sono sicuro che ci sarà una concorrenza sana tra noi due“.

Idee chiare, freschezza, e grande volontà di imporsi nella Roma e nel calcio italiano. Borja Mayoral è pronto a stupire i tifosi giallorossi.

Speak Your Mind

*