Dzeko lancia la Roma in zona Cesarini, Inter ko contro il Sassuolo

Dzeko gol e la Roma fa festa a Torino

Super Dzeko stende la Roma a 90′ su assist di Kluivert

Grazie ad una prodezza di Dzeko, al 90′, su assist di Kluivert, la Roma espugna la Torino granata e risponde a così a Napoli e Juventus. Male, invece, l’Inter di Spalletti, sconfitta all’esordio dal Sassuolo, al Mapei. Di Berardi, su calcio di rigore, la rete del successo emiliano.

Assolo di Kluivert, gemma da 3 punti di Dzeko. Berardi regala il primo dispiacere a Spalletti

Arriva negli ultimi istanti del match il gol vittoria della Roma, corsara sul campo del Toro di Mazzarri nella prima sfida di Serie A. I capitolini confermano, così, per il settimo anno consecutivo, l’imbattibilità nella gara inaugurale. 3 punti preziosi, dunque, all’esordio e sul difficile campo del Toro,  per la squadra di Di Francesco, che risponde così alle vittorie, ottenute sempre in trasferta, di Juventus e Napoli.

La qualità giallorossa viene premiata al 90′ quando Kluivert si rende protagonista di un’azione fantastica tramutata in gol da Edin Dzeko. Il Toro ci ha provato, rendendosi pericoloso in diverse circostanze (bravo Olsen) ma ha pagato lo scarso cinismo di Belotti e compagni, e la perla, poi, incastonata dal centravanti bosniaco della Roma. Proteste granata per una spinta in area su Iago Falqué, niente penalty ma solo l’espulsione di un nervosissimo Mazzarri.

Per i giallorossi anche tre legni colpiti. Quello, esterno, di Kolarov, nella prima parte di match, quello di Dzeko, pochi istanti più tardi, e infine sempre quello colpito dall’attaccante bosniaco, di testa, poco prima del gol vittoria. Una rete arrivata, come detto, grazie alla magia mancina di Dzeko, ma anche e soprattutto alla grande iniziativa del giovane olandese che che dal centro converge a destra, punta Nkoulou e la mette in mezzo per Dzeko che si coordina alla grande gelando il Grande Torino.

Se la Roma sorride, un ex giallorosso invece, Luciano Spalletti, non è per nulla contento. La sua Inter, dopo il favoloso mercato estivo, cade al Mapei contro il Sassuolo, vittorioso grazie al penalty, causato da Miranda, e trasformato da Berardi.

La grande organizzazione di gioco della squadra di De Zerbi, la freschezza atletica e delle idee sicuramente più chiare hanno avuto la meglio su un’Inter invece ancora work in progress, poco incisiva in attacco, e ancora pasticciona in fase difensiva.

Come nell’occasione del rigore, provocato da Miranda su Di Francesco. Berardi non sbaglia per il gol vittoria, poi Bourabia si divora la chance del raddoppio. Dall’altra parte, invece, è il solo Icardi a creare problemi a Consigli, senza però trovare la via del gol, mentre Lautaro Martinez non la prende mai, e Keita e Perisic (entrati nella ripresa) non riescono infine a incidere. De Zerbi può essere sicuramente soddisfatto, tanto lavoro invece attende Spalletti.

Serie A, ore 18
TORINO-ROMA 0-1
89′ Dzeko

Tutti i risultati della gare delle 20.30

BOLOGNA-SPAL 0-1
71′ Kurtic

EMPOLI-CAGLIARI 2-0
14′ Krunic, 52′ Caputo

PARMA-UDINESE 2-2
43′ Inglese (P), 59′ Barillà (P), 65′ De Paul (U), 69′ Fofana (U)
SASSUOLO-INTER 1-0
27′ rig. Berardi

Speak Your Mind

*