Derby Roma-Lazio in parità. Totti a 9 reti come Da Costa e Delvecchio

totti-roma-lazio1 a 1 il punteggio finale nel derby tra Roma e Lazio, che si è svolto insolitamente di lunedì (prima volta nella storia delle sfide capitoline, ndr) e che ha chiuso la 31/a giornata del Campionato di Serie A. Hernanes per l’1 a 0 biancoceleste nel primo tempo, poi però il brasiliano spreca dal dischetto (braccio galeotto di Marquinhos, ndr) la chance del raddoppio ad inizio ripresa e la squadra di Petkovic viene castigata da Francesco Totti che, sempre su rigore (fallo di Hernanes su Pjanic, ndr) , sancisce il pari finale.
Nel finale occasionissime per Florenzi e Lamela, con la Lazio in dieci per l’espulsione di Biava, ma il risultato non cambia più. Per il capitano giallorosso è il centro numero 227 in Serie A con la maglia della Roma ma anche il 9° nelle stracittadine, un record che ora può condividere con Dino Da Costa e Marco Delvecchio, già in vetta in questa speciale classifica prima del derby.
Primo tempo da dimenticare per la Roma, Lazio più viva e pimpante e meritatamente in vantaggio al 16′. Sventola di Hernanes, dalla distanza, e palla in fondo al sacco, con Stekelenburg vanamente proteso in tuffo.
La compagine di Andreazzoli fatica a reagire e rischia il tracollo con i laziali vicini al raddoppio grazie alle iniziative di Candreva, Cana e Lulic. Solo nel finale dei primi 45 minuti i giallorossi mostrano segnali di risveglio: sempre capitan Totti protagonista, suo il destro dalla distanza, con Marchetti che deve distendersi in tuffo per salvare la propria porta.
Nella ripresa ci si aspetta che la Roma prosegui nella propria reazione e, invece, complice un’ingenuità di Marquinhos, che tocca col braccio la sfera spedita in area da Lulic, a Hernanes capita l’occasione del raddoppio e, probabilmente, del successo nel derby. Dal dischetto, il brasiliano spiazza Stekelenburg ma spedisce clamorosamente fuori, fallendo la grandissima chance.
L’errore di Hernanes rivitalizza la Roma che, guidata da Totti, riesce a trovare il pari. Iniziativa di Pjanic che penetra in area ma viene steso dallo stesso Hernanes, ancora una volta protagonista in negativo. Dagli undici metri Totti non sbaglia e firma l’1 a 1 raggiungendo, come detto, Da Costa e Delvecchio nella classifica all-time dei bomber da derby.
Il pari raggiunto e l’espulsione, da lì a poco, di Biava, per doppia ammonizione, gasano enormente i ragazzi di Andreazzoli che provano a capovolgere la contesa. Dapprima è miracoloso Marchetti sulla staffilata di Totti e, soprattutto, sul successivo tap-in di Florenzi, poi invece il portiere biancoceleste è graziato da Lamela che, sul croner di Totti, svetta di testa ma manda alto. Finisce 1 a 1, Roma a 48 e Lazio a 51 in classifica, in Serie A.

IL TABELLINO:
ROMA-LAZIO 1-1 (0-1)
ROMA (4-3-1-2): Stekelenburg; Torosidis, Marquinhos, L. Castan, Marquinho, Bradley, De Rossi (8’st Destro), Florenzi 6 (28’st Dodò), Pjanic, Lamela, Totti. (1 Lobont, 13 Goicoechea, 29 Burdisso, 46 Romagnoli, 11 Taddei, 20 Perrotta, 77 Tachtsidis, 47 Lucca, 17 Lopez). All.: Andreazzoli.
LAZIO (4-1-4-1): Marchetti, Gonzalez, Biava, Cana, Radu (45’st Stankevicius), Ledesma (25’st Ciani), Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic, Klose (15’st Kozak). (1 Bizzarri, 95 Strakosha, 4 Crecco, 6 Mauri, 7 Ederson, 25 Rozzi, 28 Saha, 99 Floccari). All.: Petkovic.
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.
MARCATORI: 16’pt Hernanes (L); 11’st Totti (rig., R)
ESPULSO: Biava (L) al 24′ st per doppia ammonizione.
NOTE: al 4’st Hernanes (L) ha fallito un calcio di rigore.

Speak Your Mind

*