Croazia-Inghilterra in serata. Balcanici a caccia di una storica finale

Croazia-Inghilterra, semifinale dei Mondiali

Croazia e Inghilterra in campo per conquistare l’accesso alla finalissima dei Mondiali

Croazia e Inghilterra sono pronte a scendere in campo (alle 20 allo stadio Luzhniki di Mosca, lo stesso impianto che ospiterà la finalissima di Domenica, ndr) per conquistare la chance di contendere la Coppa del Mondo di Russia 2018 alla Francia, vittoriosa di misura ai danni del Belgio nella prima semifinale. Una “sfida per la gloria” per entrambe, che sarà diretta dal fischietto turco Cuneyt Cakir.

Croazia per la storia, Inghilterra per tornare in finale dopo 52 anni

Sarà una finale storica, a prescindere da quale delle due nazionali, tra Croazia e Inghilterra, vi riuscirà ad accedere. Infatti, se da un lato Modric e compagni sono a caccia di qualcosa di mai vissuto (risultato migliore di sempre il terzo posto a Francia ’98, ndr), dall’altro Kane e i suoi vogliono tornare a disputare una finale che manca all’appello dal 1966, quando furono proprio loro a brindare (4 a 2 ai supplementari contro la Germania Ovest, con il “gol fantasmadi Hurst del provvisorio 3 a 2, ndr) nel Mondiale disputato da Paese organizzatore.

Per quanto riguarda i precedenti, invece, dobbiamo risalire al 2003 per il primo incrocio tra le due formazioni: in quell’occasione furono gli inglesi a spuntarla per 3-1, mentre l’unico scontro nella fase finale di una rassegna internazionale è datato 21 giugno 2004, quando agli Europei gli inglesi eliminarono i croati con il perentorio risultato di 4-2.

La rivincita della Croazia, però, è arrivata, quattro anni dopo, nelle gare di qualificazione ad Euro 2008. I balcanici, infatti, vinsero sia in casa che in terra inglese (2 a 0 / 3-2) e volarono così alla finale, a spese proprio della Nazionale britannica.

In tempi più recenti, infine, doppio successo degli inglesi alle qualificazioni dei Mondiali del 2010. In entrambi casi vittorie pirotecniche, 4-1 in trasferta e 5-1 casalingo. Con questi risultati la Nazionale dei Tre Leoni volò in Sudafrica, mentre la Croazia restò a casa.

 

Le probabili formazioni

Qualche preoccupazione per Dalic, soprattutto in merito alla condizione fisica di alcuni calciatori usciti malconci dalla sfida (terminata ai rigori, la seconda dopo quella con la Danimarca, ndr) con la Russia. In particolare quelle di Vrsaljko, costretto a lasciare il posto a Corluka nei tempi supplementari, per via di un problema fisico. Il Ct croato farà di tutto per recuperare il terzino dell’Atletico Madrid, altrimenti spazio al difensore della Lokomotiv.

In casa degli inglesi, invece, nessun problema per Southgate che rinnova l’utilizzo del 3-5-2 con Pickford tra i pali e una linea a tre composta da Trippier, Stones e Maguire, In mediana i soliti Lingard, Henderson, Alli, mentre l’attacco sarà composto da Sterling al fianco di Kane.

CROAZIA (4-2-3-1) Subasic; Vida, Lovren, Corluka, Strinic; Brozovic, Rakitic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic. CT: Dalic.

Speak Your Mind

*