Champions: Twente-Inter, le formazioni. Torna Maicon contro i campioni d’Olanda

Vissute le tante emozioni che hanno contraddistinto la seconda giornata della Serie A, è ora di tuffarci anima e corpo nella Champions 2010/2011. Prende il via, ufficialmente, la fase a gironi della massima competizione europea, a 115 giorni dalla notte di Madrid, serata indimenticabile per l’Inter che è tornata a mettere le mani sul prestigioso trofeo dopo oltre 40 anni.
Sono proprio loro, i campioni d’Europa a dare lo start alla competizione, alle 20 e 45 (visibile su Sky e Mediaset Premium). Primo ostacolo il Twente, campione d’Olanda lo scorso anno per la prima volta nella propria storia (non ha grandi stelle ma un discreto collettivo), e all’esordio assoluto nella fase a gironi della Champions. Ad Enschede (cittadina del sud-est dell’Olanda), sul tappeto del De Grolsch Veste, il grande Preud’homme (650 gare ufficiali da calciatore) cercherà di “parare” la corazzata di Benitez e affondare, nel tentativo di mettere in crisi la non brillantissima difesa nerazzurra che, comunque, recupera il fortissimo terzino brasiliano Maicon.
Benitez, dal canto suo, detta le regole per evitare brutte sorprese: “Servono intensità e mentalità”. Queste le parole d’ordine, in casa Inter, a poche ore dalla sfida contro la formazione olandese. Per il resto, solito 4-2-3-1 con Milito unica punta ed il tridente Pandev-Sneijder-Eto’o alle spalle. Maicon, come abbiamo detto è recuperato (dopo essere stato assente nei primi due match della Serie A) e dovrebbe tornare ad occupare il suo posto sulla corsia destra, mentre non ce la fa Chivu. Al suo posto capitan Zanetti o a sorpresa Santon, accantonato da diverso tempo. Dirige la gara il fischietto portoghese Proenca

TWENTE (4-2-3-1): 13 Mihaylov; 15 Rosales, 19 Douglas, 4 Wisgerhof, 26 Tiendalli; 6 Brama, 24 Janssen; 9 De Jong 22 Chadli 10 Ruiz; Janko. A disposizione: 1 Boschker, 5 Bengtsson, 23 Buysse, 3 Kuiper, 7 Landzaat, 11 Bajrami, Parker. All.: Preud’homme.
INTER (4-2-3-1): 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 17 Mariga, 19 Cambiasso; 27 Pandev, 10 Sneijder, 9 Eto’o; 22 Milito. A disposizione: (12 Castellazzi, 2 Cordoba 23 Materazzi, 26 Chivu, 11 Muntari, 29 Coutinho, 88 Biabiany. All.: Benitez
ARBITRO: Pedro Proenca (Portogallo).

Speak Your Mind

*