Champions, Risultati: Bayern-Roma 2-0. Giallorossi passivi, si scatena Mueller

Nella prima giornata di Champions, all’Allianz Arena la Roma resiste 80 minuti, soffre, lotta, crea anche qualche pericolo dalle parti di Butt, ma poi cede al secondo tempo devastante dei bavaresi e all’invenzione di uno scatenato Mueller, finendo per soccombere con il risultato di 2 a 0.
Parte male, dunque, l’avventura europea dei giallorossi, giunti alla terza sconfitta in quattro gare ufficiali dal 21 agosto ad oggi. Primo tempo di grande sacrificio, atto soprattutto a contenere (67% di possesso palla per i tedeschi contro il 33 dei capitolini) le manovre (lente) della formazione di Van Gaal, con Borriello che sfiora il colpo nel finale.
Nella ripresa, però, il Bayern accelera, la Roma invece mostra sempre il gioco passivo della prima frazione e la sconfitta è dietro l’angolo. A colpire i ragazzi di Ranieri ci pensa il solito Mueller, con un esterno di rara bellezza, poi il raddoppio è di bomber Klose, ma nell’occasione il centravanti di origine polacche è favorito dall’uscita maldestra di un incerto Julio Sergio. Tutto questo intervallato dalla grandissima occasione (immediata) per il pari giallorosso, sciupata da Borriello che stoppa bene in area, poi però tira rasoterra e addosso a Butt che si salva.
Insomma, la tattica attendista (o catenacciara) e il 4-4-2 messo in campo da Ranieri non hanno funzionato. O almeno sono serviti a contenere i tedeschi fino a che non hanno deciso di accelerare e andare a prendere con forza il risultato pieno, per la gioia di Van Gaal. Con merito, alla luce dei secondi 45 minuti.

Speak Your Mind

*