Psg chiamato alla rimonta contro il Real. ‘Sgambata’ ad Anfield per il Liverpool

Di Maria protagonista in Psg-Real

Assente Neymar, sarà Di Maria a prendere il posto del brasiliano nel match Champions tra Psg e Real

Il Psg scende in campo stasera, nel ritorno degli ottavi di Champions, per cercare di ribaltare il 3 a 1 patito a Madrid contro il Real nella gara di andata. Pura formalità, invece, il retour match tra Liverpool e Porto in virtù del sonoro 5 a 0 inflitto dai Reds ai lusitani in terra portoghese.

Di Maria sfida in Champions la sua ex squadra

Rimontare 2 goals al Real. Questa l’impresa che aspetta, al “Parco dei Principi”, un Psg orfano della sua stella più luminosa, il brasiliano Neymar, fuori fino a fine stagione a causa della frattura del quinto metatarso del piede destro, rimediata contro il Marsiglia.

Assenza pesante per la squadra di Emery, che probabilmente lancerà il grande ex del match, l’argentino Di Maria (anche se è tormentato da una caviglia in disordine, in preallarme Draxler) dall’inizio insieme a Cavani e Mbappé per invertire il destino di una qualificazione che pende tutta dalle parti del Bernabeu.

Nei blancos, guidati dal solito fenomenale Cristiano Ronaldo, autore di un’altra fantastica doppietta “da Champions” nella gara d’andata, è pronto al rientro Carvajal, assente a Madrid per squalifica. Qualche problema per Modric e Kroos ma entrambi dovrebbero essere a disposizione di Zidane che potrà schierare il miglior Real per questo appuntamento stagionale, diventato fondamentale alla luce del discorso Liga ormai chiuso “in negativo” (madrileni terzi addirittura a -15 dal Barcellona).

Liverpool, pronto il brindisi dopo 9 anni

Il 5 a 0 dell’andata, netto e perentorio, del Liverpool a Oporto, ha reso una vera e propria formalità la sfida di ritorno, in programma questa sera ad Anfield. Appuntamento, dunque, con la storia per i Reds di Klopp che, assenti dai quarti di Champions dal 2009, potranno brindare questa sera al ritorno tra le magnifiche otto d’Europa.

Importante recupero per Klopp che potrà rilanciare Emre Can dall’inizio. Il turco, scontato il turno di stop per squalifica, sarà titolare nel centrocampo a tre dei Reds a scapito di Wijnaldum. Unico ballottaggio quello tra Firmino e il giovane Solanke in un attacco completato dagli scatenati Manè (grande protagonista all’andata con una tripletta) e Salah, quest’ultimo a caccia dell’ottavo gol consecutivo.

Un Porto ormai condannato all’eliminazione dopo il pesante passivo dell’andata, cercherà comunque di onorare al meglio la gara contro lo squadrone inglese (l’ultimo precedente, anch’esso negativo, terminò . I ragazzi dell’ex Inter e Lazio, Sergio Conceiçao, si affideranno, probabilmente, al 4-4-2 con il ritorno in attacco del bomber, Aboubakar, ex Besiktas e in porta dell’ex Real, Iker Casillas.

Speak Your Mind

*