Champions: Ibra sfida il vecchio amore, Roma con Totti-Vucinic contro il Cluj

Torna la Champions dopo le emozioni della Serie A. In campo Roma e Milan, entrambe vittoriose in casa e di misura (su Genoa e Inter), mentre domani toccherà all’Inter. I rossoneri, dopo aver sconfitto l’Auxerre nell’esordio europeo, si affidano ancora a Mago Ibra (decisivo con una doppietta contro i francesi di Fernandez) per battere la nobile Ajax all’Amsterdam Arena. Gara difficile, contro Suarez e compagni, e ricca di emozioni proprio per il giagnte di Malmoe, per tre anni con i lancieri, dal 2001 al 2004 (due campionati (2001-2002 e 2003-2004), una Coppa nazionale (2001-2002) e una Supercoppa d’Olanda (2002) i trionfi ottenuti nell’esperienza vissuta nei Paesi Bassi).
Per quanto riguarda la formazione, Allegri si affiderà probabilmente al 4-3-1-2 con la linea tre di centrocampo affidata a Gattuso, Pirlo e Flamini (in ballottaggio con Boateng). In avanti Seedorf sarà il trequartista, a sostegno della coppia d’attacco IbrahimovicInzaghi (o Robinho). Turno di riposo per Ronaldinho, apparso in debito d’ossigeno nella vittoria di campionato con il Genoa.
La Roma, invece, rinfrancata dal successo in extremis (goal di Vucinic al 92′) di sabato, in Serie A, proprio contro l’Inter, cerca il bis contro il Cluj, a quota tre dopo la vittoria ottenuta a spese degli elvetici del Basilea, mentre i giallorossi sono fermi a zero a causa del ko in terra bavarese, nell’esordio europeo disputato all’Allianz Arena.
A contendere i punti in palio ai capitolini saranno i romeni del Cluj che, come detto, sono in testa con il team di Van Gaal a quota tre, grazie al 2 a 1 inflitto al Basilea. Precedente negativo, per i romani, quello della stagione 08-09, quando i romeni violarono la capitale nell’ultima partecipazione romanista alla Champions. La formazione dell’Europa orientale è allenata da Cartu che ha preso il posto, da qualche settimana, dell’italiano Mandorlini, ed è arricchito dalla presenza di alcuni elementi nostrani: si tratta di Roberto De Zerbi, Felice Piccolo e Ferdinando Sforzini.
Ecco le probabili formazioni dei due match di Champions:

AJAX (4-3-3): Steckelenburg; Van Der Wiel, Alderweireld, Vertoghen, Anita; Enoh, De Jong, De Zeeuw; Suarez, El Hamdaoui, Emanuelson. A disp.: Verhoeven, Oleger, Ojier, Lindgren, Tainio, Eriksen, Sulajmani. All.: Jol.
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Pirlo, Flamini; Seedorf; Inzaghi, Ibrahimovic. A disp.: Amelia, Bonera, Papastathopoulos, Abate, Boateng, Ronaldinho, Robinho. All.: Allegri.
ARBITRO: Brych (Ger).

ROMA (4-4-2): Lobont; Cicinho, Burdisso, Mexes, Riise; De Rossi, Brighi, Menez, Perrotta; Vucinic, Totti. A disp.: Doni, Juan, Cassetti, Pizarro, Castellini, Borriello, Adriano. All. Ranieri.
CLUJ (4-4-1-1): Stancioiu; Panin, Alcantara, Cadu, Rada; Dica, Costa, Kone, Culio; Bastos; Traore. A disp.: Nuno Claro, Tony, Piccolo, Edimar, Sforzini, Hora, De Zerbi). All. Cartu.
ARBITRO: Eriksson (Svezia).

Speak Your Mind

*