Higuain-Dybala, la Juventus espugna Wembley e vola ai quarti

Higuain-Dybala e la Juve vola

Higuain e Dybala firmano la festa della Juve a Wembley in Champions

Higuain-Dybala e la Juventus fa festa nel tempio del calcio inglese di Wembley. Son regala l’illusione al Tottenham, i due argentini colpiscono nella ripresa e mandano in estasi i bianconeri, che volano ai quarti di Champions League. Nell’altra sfida vittoria di prestigio (ma inutile ai fini della qualificazione) per 2 a 1 del Basilea in casa del Manchester City, promosso anche con il ko grazie al 5 a 0 dell’andata.

Illusione Son

E’ durato lo spazio di un tempo, dei primi 45 minuti, giocati ad alta velocità, il sogno qualificazione del Tottenham. L’undici inglese, infatti, è stato poi punito nella ripresa dall’HD (Higuain-Dybala) che ha rianimato una Juventus in sofferenza e l’ha condotta nei quarti di finale di Champions.

Primo tempo in sofferenza per i bianconeri, soprattutto a causa della vivacità del sud-coreano Son (dal lato di Barzagli, poi sostituito con Lichtsteiner, autore del cross per il gol di Higuain). Dopo un paio d’interventi importanti di Buffon e un rigore non assegnato ai bianconeri (tackle di Vertonghen su Douglas Costa), gli inglesi di Pochettino vanno meritatamente in vantaggio a fine frazione.

Al 39′, infatti, Barzagli salva con tutta la sua esperienza su Kane ma il pallone torna sui piedi di Trippier, che serve l’assist per il colpo dell’1 a 1 0 a Son. Punita una Juventus troppo statica e poco propositiva (praticamente 0 tiri in porta) dalle parti di Lloris.

Higuain-Dybala e la Juventus vola

Nella ripresa è tutta un’altra storia. La Juventus si sveglia, improvvisamente, e colpisce. Grazie anche alle mosse di Allegri che manda dentro Lichtsteiner e Asamoah per Barzagli e Matuidi, con Alex Sandro attaccante aggiunto. Serve l’impresa e questa arriva.

Proprio lo svizzero diventa protagonista con l’assist per Higuain che, grazie alla sponda di Khedira, piazza la zampata del pari al minuto 19. Il Tottenham accusa il colpo, sbanda, e crolla nuovamente (e definitivamente): Sempre Higuain lancia Dybala che vola verso la porta, e con il sinistro fulmina Lloris per il 2 a 1.

E’ la Juve ora a sognare la qualificazione, mentre al Tottenham, dopo aver pregustato una serata di festa, serve ora un gol per portare la sfida ai supplementari. L’ultimo quarto d’ora è un assedio degli Spurs: Chiellini salva su Lamela, inserito da Pochettino come mossa della disperazione, poi altra deviazione di Khedira su Eriksen.

Infine il palo e poi Barzagli, che respinge sulla linea un colpo di testa di Kane, salvando la Juventus (in un’azione degli inglesi da stoppare in partenza per offside). Finisce 2 a 1 per la Juventus. Il sogno Champions continua.

Speak Your Mind

*