Champions: Barcellona-Arsenal, le formazioni. Henry contro il suo passato

Ibrahimovic da una parte e Fabregas dall’altra. Questi i grandi assenti, questa sera, nel ritorno dei quarti di finale di Champions League, tra Barcellona ed Arsenal.
Mentre il fuoriclasse spagnolo non ci sarà per squalifica, un fastidio muscolare ha fermato lo svedese, ex Inter, che sarà sostituito dal frrancese Thierry Henry (nella foto). Gara speciale per “Titi“, il quale sfida per la prima volta, da ex, la squadra che lo ha amato per 8 lunghi anni (dal 199 al 2007), e nei quali il calciatore ha dato spettacolo, diventando un idolo per i tifosi inglesi e mettendo a segno 174 gol in 250 gare ufficiali.
All’andata, all’Emirates, la gara si è chiusa sul 2-2 con i Gunners che hanno mostrato una grandissima reazione, recuperando il doppio svantaggio firmato proprio da Ibrahimovic. Stasera, però, per il Barcellona è l’occasione di chiudere il discorso qualificazione e regalarsi, magari, una sfida avvincente con l’Inter di Mourinho, se tutto andrà come da previsioni.
Ma i blaugrana arrivano alla sfida di stasera con molte assenze: oltre allo svedese, i problemi più grandi arrivano dalla difesa. Non ci saranno infatti Puyol (espulso all’andata), Piqué e Chygrynskiy. L’unica buona notizia arriva dal possibile utilizzo di Iniesta che fino alla vigilia era tra gli indisponibili.
Anche Wenger non se la passa bene visto che dovrà fare a meno del regista Cesc Fabregas, pedina fondamentale nello scacchiere dei Gunners, ma mancheranno anche Song, Van Persey, Gibbs. Il tecnico londinese dovrebbe adottare un 4-2-3-1 con Bendtner unica punta in avanti.

Barcellona (4-3-1-2): Valdes; Dani Alves, Marquez, Milito, Abidal; Xavi, Busquets, Keita; Messi, Bojan, Pedro. A disposizione: Pinto, Maxwell, Yaya Tourè, Jonathan, Jeffren, Iniesta, Henry. Allenatore: Guardiola.
Arsenal (4-2-3-1): Almunia; Sagna, Clichy, Vermaelen, Silvestre; Eboue, Diaby, Denilson, Nasri, Rosicky Bendtner. A disposizione: Fabianski, Campbell, Merida, Traore, Eduardo, Walcott, Eastmond. Allenatore: Wenger.
Arbitro: Stark (Ger).

Speak Your Mind

*