Calciomercato, estate folle: il meglio deve ancora venire

Spesi già centinaia di milioni ed è solo inizio luglio.

Siamo solamente all’alba della nuova stagione e del calciomercato, mai come quest’anno però si è cominciato subito ad investire pesantemente, ad ogni latitudine: dalla Premier alla Bundesliga fino a Liga e Serie A, tante sono le squadre che hanno messo mano al portafoglio cogliendo d’anticipo le rivali. E questo per far felici i rispettivi allenatori, sempre desiderosi di partire sin dall’inizio del ritiro della nuova stagione con il maggior numero di nuovi giocatori possibili.

Inter e Napoli sugli scudi. La Juve in attesa del grande colpo

È il caso ad esempio della nuova Inter di Conte, che si presenta ai nastri di partenza già con tre nuovi giocatori. È arrivato l’ex capitano dell’Atletico Madrid Godin, a puntellare la nuova difesa a 3 del tecnico leccese, che abbraccia sin da subito anche Lazaro. Il giovane esterno arriva dall’Hertha Berlino per 22 milioni di euro, mentre a centrocampo c’è Sensi in prestito oneroso dal Sassuolo. Ha risposto con un pezzo da 90 il Napoli, pagando la clausola rescissoria di Manolas alla Roma, in attesa di poter firmare il colpo dell’anno, portando James Rodriguez sotto il Vesuvio.

Resta in attesa la Juve, che progetta il grande colpo De Ligt ma che a zero ha nel frattempo puntellato il centrocampo con Ramsey e Rabiot, oltre al ritorno di Buffon. Cifre di mercato impazzite anche in Spagna, con De Jong al Barça e soprattutto il gioiello ex Benifca Joao Felix per cui i Colchoneros hanno pagato la clausola di 126 milioni di euro, utile a sostituire il partente Griezmann, destinazione Barça.

Le stelle con la valigia pronta

Molto succederà lungo l’altra sponda di Madrid, in ottica partenze soprattutto visto il già ufficiale arrivo di Hazard dal Chelsea. Il tabellone delle quote sulla sessione estiva del calciomercato vede Bale partente a 2.30, per lui si è parlato addirittura di un incontro dei dirigenti nerazzurri con alcuni emissari del gallese. Non è però l’unico nome in odore di addio, da Modric ad Asensio fino a Marcelo, corteggiato da tempo in casa Juve.

Interessante anche la quota a 4.50 che vede partente Belotti, nonostante il veto di Cairo: è gradito a Conte ed Ancelotti, ma per far fronte alla sua partenza dovrebbe giungere un’offerta monstre in casa granata. A 3.50 l’addio di Di Maria al Psg, addirittura a 1.75 quello di Cavani mentre sembra poco probabile l’addio di Mbappe, il cui addio è pagato ben sei volte la posta.

Da Neymar a Pogba fino a Milinkovic Savic e i tanti gioielli dell’Ajax giunto a un passo dalla finale di Champions League: questi ma non solo i tantissimi nomi che ancora potranno infiammare un calciomercato che sta per entrare nel vivo. Passata la scadenza necessaria per fare plusvalenze, scaduti alcuni contratti ed altri ancora entrati nel loro ultimo anno con le rispettive società: tra chi ha clausole attive e chi invece è separato in casa (un nome su tutti, Icardi), ecco che diventano davvero tante le possibilità di assistere ad una delle sessioni di mercato più bollenti che si possano ricordare.

Con la Serie A che finalmente è tornata protagonista e non più mera spettatrice di questo fantastico gioco.

Please follow and like us:
error0

Speak Your Mind

*