Blitz della Roma a Genova. Super Mkhitaryan, tripletta

La Roma colpisce e affonda il Genoa di Maran nella 7^ giornata di Serie A. 3 a 1 il finale per i giallorossi che, orfani di Dzeko (causa covid) ringraziano l’armeno Mkhitaryan, mattatore del match grazie alla tripletta decisiva. I ragazzi di Fonseca volano, così, al terzo posto, in attesa di Bologna Napoli. A Bergamo, invece, pari tra Atalanta e Inter: A Lautaro risponde Miranchuk.

Mikhitarian show, Pjaca e poco altro nel Grifone

Ancora un successo, e altri tre punti per i giallorossi, vittoriosi 3-1 a Marassi contro il Genoa di un traballante Maran. Avvio difficile per la compagine capitolina, costretta dopo pochi minuti a rinunciare a Spinazzola (tra i più in forma in queste settimane) che si fa male e lascia il posto a Bruno Peres.

La Roma, però, non si scompone e sfiora il gol. Gran conclusione di Mkhitaryan, Perin compie un grande intervento e, con l’aiuto della traversa, salva la porta rossoblù. Lo stesso armeno, però, non fallisce proprio all’ultimo assalto del primo tempo. Sugli sviluppi di corner, si libera della marcatura e colpisce di testa, è 1 a 0 all’intervallo.

Si riparte e il Genoa pareggia i conti. Il parri arriva grazie al croato Pjaca che fulmina Pau Lopez, su assist di Scamacca. Ma la Roma sembra aver acquisito una grande mentalità e reagisce prontamente.

Grazie ancora a Mkhitaryan che si ripete due volte da centravanti (fuori Mayoral in ombra dopo la bella prova contro il Cluj) per la tripletta personale. Bellissimo il 3 a 1 con una girata di prima intenzione, nulla da fare per Perin.

Sesto risultato utile di fila in campionato per Fonseca che sale al 3° posto, in attesa della sfida del Dall’Ara tra Bologna e Napoli, mentre Maran non si allontana dalla terzultima posizione e rischia l’esonero.

Speak Your Mind

*