Berlusconi caccia Leonardo: “Andrà via a fine stagione”. Galliani incredulo nega

Criticato più volte, anche pubblicamente. Sicuramente mai amato, a differenza del suo fido scuderio, e amministratore delegato del club, Adriano Galliani. Ma, comunque, è una bocciatura che ha del clamoroso, pesante nei modi ed esternata in un quadro, calcistico, ancora da definire (mancano tre gare alla fine della Serie A).
E’ di queste ore, infatti, la dichiarazione, di forte impatto mediatico, del patron rossonero, Silvio Berlusconi, che rompe gli indugi e, di fatto, “esonera” Leonardo a tre giornate dalla conclusione del torneo. il Milan finirà con “zero tituli”, come disse ad inizio campionato Josè Mourinho. Una cosa che ha convinto Berlusconi ad optare per il change.
Nel corso di una cena di natura politica, il Premier avrebbe confermato il cambio tecnico, a fine stagione. La storia tra Leonardo e il Milan sarebbe dunque arrivato al capolinea: “Andrà via, abbiamo trattative in corso ma non posso dire nulla“, sarebbe la frase pronunciata dal Presidente del Consiglio e riferita da alcuni commensali presenti.
Alla sicurezza del presidente rossonero ha fatto, da contraltare, l’incredulità di Adriano Galliani. Ecco le parole del dirigente da Madrid: “Non ritengo possibile – ha dichiarato – che Berlusconi abbia detto una cosa del genere“.

Speak Your Mind

*