Benevento-Genoa e Inter-Sassuolo, parte la penultima giornata di Serie A

Icardi e l'Inter a caccia di punti Champions

Inter-Sassuolo a San Siro, Icardi guida l’Inter verso la Champions

La 37^ e penultima giornata di Serie A prende il via, alle 18, con l’anticipo del “Vigorito” tra il Benevento retrocesso e un Genoa invece già sicuro della permanenza nel massimo campionato. Serata, invece, in compagnia dell’Inter di Luciano Spalletti, pronta a conquistare i tre punti contro il Sassuolo per continuare la corsa ai posti Champions, occupati da Roma e Lazio.

Ultima casalinga in Serie A per le “streghe”

Quella delle 18 sarà l’ultima casalinga del “Vigorito” in quest’avventura breve ma intensa del Benevento nel campionato di Serie A. I calciatori di De Zerbi si preparano a ricevere l’abbraccio dei propri tifosi in questa sfida che li vedrà opposti al Genoa di Ballardini, che è sostanzialmente privo di obiettivi in virtù della salvezza già raggiunta da tempo.

Tante le defezioni per De Zerbi che, contro il Genoa, dovrà fare a meno tra gli altri di Iemmello, Lombardi, Memushaj e Guilherme. Torneranno invece protagonisti Cataldi e Brignola, ma non è certo l’impiego dall’inizio di entrambi, mentre in difesa si rivedrà Tosca. In attacco, come sempre, il possente Diabaté, a caccia di un altro gol (sarebbe l’ottavo dall’inizio della sua avventura italiana). Insieme a lui potrebbe esserci Coda.

Problemi di formazione anche per Ballardini, che dovrà fare a meno di Perin, Bessa, Laxalt, Pedro Pereira e Rigon. Spazio, quindi, a Lamanna in porta nel 3-5-1-1 predisposto dal tecnico del Grifone e composto in difesa da Spolli, Izzo ed El Yamiq. Miguel Veloso sarà il regista, a centrocampo, con Bertolacci e Hiljemark a fargli compagnia (Rosi e Lazovic sugli esterni). In attacco ballottaggio tra Lapadula e Giuseppe Rossi, tornato in gol contro la Fiorentina.

Spalletti a caccia di punti Champions

Grandi motivazioni attendono, questa sera, l’Inter di Spalletti. I nerazzurri, sempre impegnati nella corsa Champions, hanno un solo risultato, ovvero la vittoria, contro il Sassuolo di Iachini, aritmeticamente salvo (decisivo il successo con la Samp firmato Politano, ndr), per scavalcare la Lazio, impegnata a Crotone, e portarsi a -1 dalla Roma, di scena domenica sera contro la Juventus.

Spalletti ritrova Miranda, per la gara con il Sassuolo, ma è probabile che il brasiliano partirà dalla panchina, con la conferma di Ranocchia accanto a Skriniar in difesa. Presenza numero 100 in Serie A per Brozovic, che farà coppia con Vecino in mediana. Candreva, Rafinha e Perisic saranno i trequartisti, alle spalle di Icardi, ad un solo gol da Immobile, primo nella classifica marcatori di Serie A con 29 centri.

Tre vittorie, nelle ultime 4 gare (e sempre per 1 a 0) per il Sassuolo, come detto già sicuro di essere un protagonista della prossima Serie A. Iachini vuole confermare l’ottimo momento anche a Milano contro l’Inter e quindi si affida a Berardi e allo scatenato Politano in avanti. Adjapong, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Rogerio dovrebbero andare a comporre la linea di centrocampo. In difesa, infine, spazio a Lemos, Acerbi, Letschert a protezione della porta difesa da Consigli.

Speak Your Mind

*