Bayern in semifinale, Marsiglia niente impresa. Grande protagonista Olic con una doppietta

Olic decisivo nel ritorno dei quarti di ChampionsUna doppietta dell’attaccante croato Ivica Olic, schierato da Heynckes al posto di Mario Gomez, in un turnover annunciato, ribadisce il risultato del Vélodrome e lancia i bavaresi in semifinale di Champions, a spese dei francesi di Didier Deschamps. I tedeschi, forte del successo, sempre all’inglese, ottenuto in terra marsigliese, dominano fin dall’inizio la gara di ritorno e trovano con il loro bomber “di scorta” le reti che valgono la seconda semifinale in tre anni.
L’Om non riesce nell’impresa calcistica all’Allianz Arena anche se, sullo zero a zero, c’è voluta tutta la bravura del portiere tedesco Neuer per impedire ai francesi di ridurre il passivo dell’andata e dare un pizzico di sapore in più ad una sfida ormai decisa. Dopo il doppio confronto, conclusosi ieri sera, è semplicemente passata in semifinale la squadra più forte.
Senza Schweinsteiger, squalificato, e Van Buyten e Breno out per infortunio, il Bayern opta per un mini turnover. Heynckes lascia in panchina Gomez e Robben, decisivi nei novanta minuti di andata, sostituendoli con Olic e Tymoschuk. Deschamps, invece, deve far fronte alle assenze di Diarra, per squalifica, e Diawara per alcuni acciacchi, ma può ripresentare il forte Mandanda tra i pali.
La prima emozione del match la regala il Marsiglia: all’11’ Morel, servito da Cheyrou, spara da distanza ravvicinata addosso a Neuer, che d’istinto effettua una grande parata. Scampato il pericolo il Bayern reagisce e, sul ribaltamento di fronte, Ribery serve Olic che, in scivolata, sigla l’1-0. “Gol mangiato gol subito”, la legge del calcio, implacabile, dispiega i suoi effetti.
Il Marsiglia di Deschamps, comunque, non si abbatte, nonostante sia chiamato a segnare 3 reti senza subirne, e pochi minuti dopo il vantaggio bavarese, sfiora il pari. M’bia prova a sorprendere Neuer con una cannonata da 30 metri, il numero uno tedesco è decisivo con la smanacciata in angolo.
Si spegne il furore della squadra transalpina, si accende quello dei tedeschi che sfiorano il 2 a 0 con i tentativi di Kroos e Tymoschuk, per poi trovarlo grazie ancora al bomber croato. Al 36′ Alaba recupera palla vicino alla propria area, duetta con Ribery, e fornisce l’assist per il secondo facile tap-in di Olic, grande protagonista dell’incontro.
La partita prosegue senza colpi di scena nella ripresa, con il Bayern che gestisce il rassicurante vantaggio e il Marsiglia che tenta l’ultimo disperato foricing ma Brandao, giustiziere dell’Inter, spreca di testa da pochi passi e chiude, di fatto, l’avventura in Champions della squadra di Deschamps. Bayern meritatamente in semifinale, si avvicina la supersfida con il Real.

Speak Your Mind

*