Bari nel caos. Contestati Ventura e giocatori

Bari nel caos. La situazione, dalle parti del San Nicola, è sempre più tesa e rischia di diventare incontrollabile, a causa degli scarsi risultati che stanno relegando la squadra all’ultimo posto in Serie A (14 punti soltanto per i biancorossi che sono staccati di sette punti dal Cesena penultimo). Inevitabile, quindi, la contestazione dei tifosi che è esplosa in maniera pesante nella giornata di ieri.
Un centinaio di persone si sono infatti radunate nell’antistadio per contestare i giocatori del Bari e l’allenatore, Giampiero Ventura. La “mannaia” dei tifosi è caduta siprattutto sugli argentini Castillo e Rivas (ritenuti i più insufficienti della truppa barese) e sul tecnico che è stato invitato a dimettersi dalla guida tecnica dell’undici biancorosso.
L’involuzione avuta in Serie A dai “galletti” (che lo scorso anno avevano impressionato per la qualità del gioco) e la mancanza di una qualsivoglia reazione hanno fatto traboccare il vaso e causato la pesante contestazione dei tifosi. Va segnalato che sul posto sono dovute intervenire anche le forze dell’ordine per cercare di porre freno alla situazione e garantire l’uscita dal parcheggio dell’automobile che trasportava il tecnico del Bari e il direttore sportivo, Guido Angelozzi. La “palla”, ora, passa al presidente Matarrese.

Speak Your Mind

*