Argentina ko all’esordio nella Copa America. Colpaccio della Colombia

Inizia male la Copa America dell’Argentina di Messi (continua la maledizione Nazionale per il fuoriclasse del Barcellona) che non risponde al tris del Brasile. L’Albiceleste incappa in una sconfitta, contro la Colombia: un gran gol di Roger Martinez e il sigillo di Zapata regalano tre punti d’oro alla formazione di Queiroz.

Argentina in ombra nel primo tempo, solo un tiro per Messi e compagni

Neanche il cambio Scaloni-Sampaio sembra aver dato la spinta giusta ad un’Argentina partita malissimo nella Copa America 2019. Inoltre ci si mette anche Messi, di nuovo in ombra con la maglia della Nazionale. Il risultato? Un solo tiro nel primo tempo, meglio nella ripresa nella quale, però, arrivano le reti del successo avversario, della Colombia di Queiroz. Un disastro insomma, anche se ci sono due gare per poter recuperare.

Ma torniamo alla sfida tra Argentina e Colombia e ad un primo tempo davvero opaco per l’Albiceleste. Messi e Aguero non trovano l’intesa giusta, in una sola occasione il Kun ci prova ma viene fermato da Ospina (e dalla bandierina). Dall’altra parte a rendersi pericoloso è Roger Martinez (che farà un super gol), entrato al posto di Muriel dopo 15 minuti, sulla sponda di Falcao. In queste chance tutto un primo tempo davvero avaro di emozioni.

Ospina decisivo, Colombia cinica. Golasso di Martinez

Si riparte, e nell’Argentina c’è subito una novità. Fuori uno spento Di Maria e dentro De Paul, dell’Udinese, subit più attivo del compagno. Messi sembra più intraprendente, Paredes prova i riflessi di un Ospina davvero in grande forma. Il portiere della Colombia (e del Napoli) è fantastico sul tentativo anche di Otamendi.

La Nazionale di Scaloni sembra vicina al vantaggio. E’ invece la Colombia, con un pressing incredibile e con un cinismo da grande squadra, a trovare il gol. James allarga alla grande per Roger Martinez che controlla e sfodera un destro fantastico. Palla sul secondo palo e Colombia avanti.

L’Argentina prova a reagire, ma è ancora la formazione di Queiroz a colpire, e ad affondare Messi e compagni. Cross di Lerma e deviazione vincente dell’atalantino Zapata. Esplode la festa per la Colombia, per l’Argentina la strada è già in salita.

Speak Your Mind

*