Anticipo: Palermo-Brescia, le ultime. Torna Bovo in difesa, rondinelle senza Diamanti

Riprendere la corsa Champions. E’ questo l’imperativo in casa del Palermo, in campo alle 18, nell’anticipo di Serie A con il Brescia. Dopo il pesante stop di Cagliari e le ennesime polemiche sollevate da Zamparini contro gli arbitri, i rosanero attendono le “rondinelle” con il chiaro obiettivo di conquistare la posta in palio e accorciare su Juventus e Roma. Nonostante l’emergenza, a causa di squalifiche e infortuni, che costringerà Beretta ad “inventarsi” l’undici da schierare in campo, e nonostante la difficoltà ad esprimersi fuori casa (ben otto sconfitte su dieci trasferte),  i lombardi sono pronti a giocarsela a viso aperto, rinfrancati anche dalla bella vittoria ottenuta contro il Parma, la scorsa settimana.
Passando alle formazioni che scenderanno in campo in quest’anticipo di Serie A, buone notizie per Delio Rossi. Pastore e Miccoli sono recuperati e quindi saranno del match. L’argentino non è ancora al top a causa del fastidio alla caviglia, ma partirà dal primo minuto così come il piccolo fuoriclasse salentino. Rientro importante al centro della difesa: torna, infatti Cesare Bovo, che aveva saltato la trasferta sarda per squalifica: al suo fianco ci sarà lo spagnolo Muñoz. Unico dubbio a centrocampo, per il ruolo di regista: Bacinovic e Liverani si contendono una maglia, anche se il primo appare favorito sull’ex biancoceleste.
Come abbiamo detto, tanti problemi invece in casa Brescia. Innanzitutto mancheranno i due giocatori che hanno deciso la sfida di Serie A contro i gialloblu: sia Bega che Diamanti, in gol contro il Parma, sono stati fermati giudice sportivo e quindi non saranno disponibili nella gara odierna. Poi mancherà anche il brasiliano Eder, in attacco spazio all’ex bianconero Lanzafame e al greco Kone, che agiranno alle spalle di Caracciolo, come al solito boa d’attacco nell’undici lombardo. Sempre fuori Sereni, in porta confermato Arcari.

Speak Your Mind

*