Anticipo: Milan-Parma, le ultime. Pirlo out sei settimane, ducali senza Morrone

E’ dal 21 agosto 1999 (2 a 1 per i gialloblu in Supercoppa di Lega) che il Parma non vince in Serie A, in casa del Milan, avversario quest’oggi nel primo anticipo (ore 18) di campionato. Negli ultimi 10 precedenti con il club rossonero, due pari e otto sconfitte per l’undici gialloblu.
Contro la corazzata rossonera sarà la coppia Amauri-Crespo, supportata da Giovinco, a dover regalare, al tecnico Marino, un prezioso e positivo risultato (che manca da tre turni, due sconfitte e un pari per gli emiliani) nel tempio di San Siro che avrebbe davvero il dolce gusto d’impresa per la formazione ducale. I rossoneri, invece, dopo due pari consecutivi (contro Lazio e Genoa) in Serie A, cercano i tre punti per mantenere a distanza le inseguitrici, in particolare il Napoli, secondo a -3 e di scena in serata contro la Roma all’Olimpico, e l’Inter, che è staccata di 5 punti (ma che diventerebbero 2 in caso di successo contro la Fiorentina nel recupero) dall’undici di Massimiliano Allegri.
Passando alle probabili formazioni che, alle 18, scenderanno in campo nel primo anticipo della 25° giornata di Serie A,una notizia buona e una cattiva per Allegri. Quella cattiva è che Pirlo, atteso al rientro, dovrà restare fuori per oltre un mese. L’ennesima ricaduta (stiramento di secondo grado al collaterale mediale del ginocchio destro) rimediata in allenamento, lo costringerà ad uno stop forzato di circa sei settimane. Davvero una brutta tegola per il tecnico livornese.
Quella buona è invece il rientro di Alessandro Nesta. Il difensore romano torna, dunque, a comandare la difesa rossonera e lo farà in coppia con l’altro baluardo del Milan, il brasiliano Thiago Silva. In mediana Gattuso si riprende una maglia da titolare, mentre a far male alla difesa emiliana sarà, come sempre, Ibrahimovic, affiancato da Robinho e Cassano. Sicuri i primi due, qualche dubbio per Fantantonio, sempre in ballottaggio con il “papero” Pato.
Grandi motivazioni per il bianconero Amauri che sfida il Milan con la maglia del Parma, dopo la bella prestazione con eurogol contro la Fiorentina. L’oriundo farà coppia avanti con un altro ex bianconero, il bomber dei ducali Crespo, mentre sarà Giovinco, fresco d’esordio nella nazionale di Cesare Prandelli, a inventare alle loro spalle. In difesa, dubbio Paci-Paletta con il primo in vantaggio sul centrale argentino.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Oddo, Thiago Silva, Nesta, Antonini; Gattuso, Van Bommel, Emanuelson; Robinho; Cassano, Ibrahimovic. A disp.d: Amelia, Legrottaglie, Yepes, Jankulovski, Seedorf, Flamini, Pato. All.: Allegri.
PARMA (4-3-1-2): Mirante; Zaccardo, Paci, A. Lucarelli, Gobbi; Candreva, Dzemaili, Valiani; Giovinco; Crespo, Amauri. A disp.: Pavarini, Paletta, Galloppa, Modesto, Palladino, Bojinov, Angelo. All.: Marino.

Speak Your Mind

*