Anticipo: Bologna-Palermo, le ultime. Malesani punta su Di Vaio, rosanero in emergenza

Nel primo anticipo della 26° giornata di Serie A, in programma domani alle 18 al Dall’Ara, il Bologna di Malesani, con i suoi 29 punti (sarebbero stati 32 senza la penalizzazione nella quale è incappato il club emiliano), ospita il Palermo di Rossi, più alto in classifica, attualmente settimo a quota 40. 50 le sfide totali tra le due compagni, con quella che avrà luogo domani: nei 49 precedenti (tra A e B) 18 vittorie per i rosanero contro le 16 dei felsinei, 15 i pareggi.
All’andata il Palermo strapazzò i rossoblu, rispediti al mittente con il punteggio di 4 a 1 (reti di Pastore, Pinilla, Ilicic, Bacinovic per i siciliani, Di Vaio per i bolognesi), ma era tutta un’altra storia. Tra poche ore, infatti, i ragazzi di Alberto Malesani renderanno sicuramente la vita non facile ai più quotati avversari, grazie alla coesione e organizzazione ricevuta da un mister preparato come il veronese Malesani, grazie al loro bomber, Marco Di Vaio, autore fino a questo momento di 14 reti e una stagione fantastica, grazie all’ottimo ruolino interno (solo una sconfitta – col Milan il 12 dicembre scorso – nelle ultime 14 gare ufficiali disputate tra le mura amiche) e della voglia di mettere ancora più fieno in cascina per brindare, il più presto possibile, ad una salvezza anticipata che, considerati tutti i problemi societari, sarebbe un piccolo miracolo.
Di diverso parere il team di Delio Rossi, reduce dalla brutta sconfitta interna con la Fiorentina (2 a 4 per i viola di Mihajlovic), una battuta a vuoto che ha fatto infuriare Zamparini oltre che agitato le notti del tecnico romagnolo. Il mister, ex Lazio, spera che non ci saranno più “pause” di questo tipo ma si trova a dover fronteggiare una situazione di emergenza, soprattutto in difesa, che sarà orfana, per questo anticipo, dei due terzini titolari (Cassani e Balzaretti). Due assenze importanti, difficili da sostituire ma Delio Rossi cerca di non drammatizzare: ‘’Quest’anno abbiamo avuto qualche problema – sottolinea Rossi – infortuni a squalifiche capitano nel corso di una stagione, a noi è capitato di rinunciare ad interi reparti. Bisogna fare di necessità virtù, sono comunque convinto che chi andrà in campo, come al solito, non farà rimpiangere gli assenti’’.
Proprio passando al campo, e restando in casa del Palermo, è probabile che Rossi sposti Bovo sulla linea dei terzini con Garcia dall’altro lato, mentre Andjelkovic e Munoz saranno i centrali in questa sfida. Rientra lo sloveno Bacinovic calla squalifica, mentre appare recuperabile Migliaccio, nonostante qualche acciacco lo abbia tormentato in settimana. In attacco, capitan Miccoli sarà affiancato come sempre da Ilicic, e dal fuoriclasse argentino Pastore.
Malesani, invece, non ha particolari problemi di formazione. Anzi, il coach veronese può contare sull’importante rientro del talentuoso uruguagio Gaston Ramirez, trequartista di grande qualità che supporterà Meggiorini e Di Vaio in avanti. Al 90% ci sarà anche Viviano: Gli esami, che si sono resi necessari, hanno evidenziato solo una contrattura ai flessori della coscia sinistra, un malanno muscolare che non dovrebbe precludere al ragazzo di Fiesole di poter difendere i pali della porta rossoblu contro lo squadrone siciliano.

Speak Your Mind

*