Anticipi: Lazio senza Zarate e Dias. Nella Fiorentina Behrami parte dalla panchina

Tocca alla Lazio, impegnata alle 18 contro la Fiorentina nel primo anticipo della 22° giornata, aprire le danze in Serie A. Reduce dalla sconfitta di Bologna, e dalla “crisi di nervi” che ha portato alle risse e alle squalifiche di Zarate (per 3 giornate ridotte poi a due), e Dias (fermato invece per un solo turno), la Lazio di Reja cerca riscatto contro la Fiorentina, avversario di turno in questa giornata di campionato.
I viola, invece, si presentano a questa trasferta dopo aver rimontato, a fatica, un gagliardo Lecce con l’acuto di bomber Gilardino e con il solito obiettivo, ovvero guarire da questo “male” che attanaglia i viola da ormai troppo tempo. Il team toscano, infatti, è reduce da 16 trasferte ufficiali consecutive senza successi, con bilancio complessivo di 6 pareggi e 10 sconfitte. L’ultimo risultato vittorioso risale al 13 marzo 2010 quando, in Serie A, la Fiorentina strapazzò il Napoli, al San Paolo, con il risultato di 3 a 1.
Insomma, all’Olimpico, si affrontano due squadre che non vivono momenti esaltanti. “Recuperiamo compattezza“, è questo l’input che il tecnico goriziano della Lazio, Edy Reja, lancia ai suoi ragazzi, a poche ore dal delicato match contro l’ex Mihajlovic. La squadra biancoceleste, infatti, sembra aver perso lo smalto del girone andata. E contro i toscani non sarà semplice, anche perchè gli strascichi disciplinari di Bologna obbligheranno il mister biancoceleste a fare a meno di Zarate (anche per la prossima sfida di Serie A) e soprattutto Dias, cardine fondamentale della difesa capitolina. Al posto del centrale brasiliano ci sarà Diakité, che farà coppia con Biava, mentre per quanto riguarda la sostituzione dell’argentino le ipotesi sono molteplici. La prima prevede l’inserimento di Kozak, al posto di Hernanes (che sembra anche affaticato) a far da spalla a Floccari, l’altra invece porta all’avanzamento del brasiliano, a supporto dell’ex attaccante genoano, con l’innesto dal primo minuto di Gonzalez.
In casa dei viola, invece, squalificato Pasqual, prima da titolare per l’ex empolese Gulan, 22enne terzino serbo cresciuto nel Partizan Belgrado e che ha conosciuto il suo esordio in Serie A nel settembre 2010. Sarà inizialmente spettatore, invece, uno degli osservati speciali della sfida, l’ex biancoceleste Behrami, acquistato dai viola in questi giorni. In campo ci va Donadel, l’ex West Ham (ha preso la maglia numero 85, a ricordare l’anno di nascita ) si accomoda in panchina. In attacco, come sempre, Gilardino sarà l’ariete dell’undici viola, spalleggiato da Santana e dal talentuoso Ljajic.

Comments

  1. Ultras Lazio says:

    Avanti LAZIO! Reja Vattene!

Speak Your Mind

*