Anticipi: Alle 18 Lazio-Cesena. Sculli-Zarate per dimenticare il derby

La 30° giornata della Serie A si apre, alle 18, con l’anticipo pomeridiano dell’Olimpico, tra Lazio e Cesena. Settimana difficile, quella post-derby, per i biancocelesti di Reja, sconquassati dalla doppietta di Totti e dalla giustizia sportiva (out Lichtsteiner per un turno, Ledesma per 2 e Radu per 3, graziato invece Matuzalem), c’è voglia di riscatto e di riprendersi il quarto posto, occupato attualmente dalla straordinaria Udinese di Guidolin (53 punti contro i 51 dei capitolini).
Dall’altra parte, invece, i bianconeri di Ficcadenti, che all’andata s’imposero al Manuzzi per 1 a 0, grazie alla firma di Parolo, sono però in una situazione di classifica difficile (quart’ultimi con 29 punti) e cercano, dunque, punti preziosi per continuare la corsa salvezza. Il 2 a 2 in rimonta, ottenuto contro la Juventus nella scorsa gara, ha dato grande morale e voglia di continuare su questa strada.
Passando alle probabili formazioni di questo primo anticipo di Serie A, Reja è propenso a schierare un 4-3-1-2 con Zarate e Sculli in attacco (Floccari è indisponibile), mentre Hernanes sarà il trequartista alle loro spalle. In difesa, Scaloni e Garrido rilevano, rispettivamente, Lichtsteiner e Radu che, come abbiamo detto, sono squalificati. Assente al derby, torna questo pomeriggio Dias, al centro della difesa, e farà coppia con Biava. A centrocampo, infine, Gonzalez, Mauri e Matuzalem saranno presumibilmente i tre mediani proposti dal tecnico goriziano.
In casa dei romagnoli, invece, Ficcadenti si affida a Bogdani unica punta, con Malonga (Giaccherini è out per squalifica, Rosina per infortunio) e Jimenez a svariare  a ridosso del gigante albanese. A centrocampo, come sempre, Caserta, Colucci e Parolo, giustiziere dei romani all’andata, mentre in difesa, ai lati agiranno Ceccarelli e Lauro, con Von Bergen e Pellegrino centrali.

Speak Your Mind

*