Amauri stende il Milan a San Siro. La Juve vince a Palermo e vola in testa

Juve capolista, sorpasso sul MilanSorpasso Juve. La 31/a giornata del campionato di Serie A si rivela scoppiettante e, probabilmente, fondamentale per le sorti scudetto (se desiderate qualche giocata interessante per le prossime avvincenti gare, ecco i migliori pronostici).
La Fiorentina, con l’acqua alla gola per una classifica deficitaria, compie un clamoroso colpaccio a San Siro e, grazie al primo sigillo in viola di Amauri (ex bianconero) piega il Milan, dopo che Jovetic aveva risposto al vantaggio iniziale del Diavolo, firmato da rigore (inesistente) di Ibrahimovic. Nel tardo pomeriggio di sabato, poi, la Juventus di Conte opera il sorpasso e, con la vittoria al Barbera sul Palermo, per 2 a 0, balza in vetta con 65 punti, uno in più dei rivali rossoneri.
Nel posticipo di Serie A arriva l’altro risultato importante di giornata. Nella serata della memoria, con il ricordo del compianto Chinaglia (il figlio, Giorgio Jr., assiste alla gara in tribuna, ndr) che aleggia tra i tifosi, la Lazio supera il Napoli per 3-1 (strepitoso il gol in mezza rovesciata di Mauri, del fondamentale 2 a 1) e rafforza la terza piazza Champions; sorride anche l’Udinese che, nel pomeriggio, si era sbarazzata del Parma col medesimo risultato del team di Reja, 3-1 con Asamoah mattatore e autore di una doppietta.
Ormai salvi Siena e Chievo grazie ai rispettivi successi, in esterna a Bergamo (rete decisiva di Destro) e in casa contro il Catania (3 a 2 il risultato finale per i veronesi), finisce pari la singolare sfida a Trieste (causa inagibilità del Sant’Elia) tra Cagliari e Inter.
In coda è bagarre salvezza: il Lecce strapazza la Roma di Luis Enrique: i salentini si portano, addirittura, sul 4 a 0, grazie alle doppiette di Muriel e Di Michele, solamente nel finale la squadra giallorossa si sveglia e lenisce il ko con le reti di Bojan e Lamela. Nonostante il prezioso risultato, i pugliesi restano terz’ultimi a 31, a -4 da Parma e Genoa, con i rossoblù che nn vanno oltre l’1 a 1 a Novara.

Risultati e marcatori della 31/a giornata di Serie A:
Atalanta – Siena 1-2 (Schelotto(A), Larrondo(rig. S), Destro(S))
Cagliari – Inter 2-2 (Astori(C), MIlito(I), Pinilla(C), Cambiasso(I))
Cesena – Bologna 0-0
Chievo – Catania 3-2 (Bradley(CV), Pellissier(rig. CV), Andreolli(aut. C), Paloschi(CV), Almiron(C))
Lecce – Roma 4-2 (Muriel(L), Di MIchele, Di Michele (rig. L), Muriel(L), Bojan(R), Lamela(R) )
Milan – Fiorentina 1-2 (Ibrahimovi (rig. M), Jovetic(F), Amauri(F) )
Novara – Genoa 1-1 (Palacio(G), Mascara(N))
Udinese – Parma 3-1 (Asamoah(U), Di Natale(U), Lucarelli(P), Asamoah(U))
Palermo-Juventus 0-2 (Bonucci, Quagliarella)
Lazio-Napoli 3-1 (

Speak Your Mind

*