Alle 18 Genoa-Crotone. In serata l’Inter di Spalletti sfida l’Atalanta a Bergamo

Zenga e il Crotone all'assalto del Genoa

Zenga, tecnico del Crotone, cerca punti salvezza in Serie A

La 32^ giornata di Serie A si apre alle 15 con Cagliari-Udinese, poi alle 18 Chievo-Udinese e la sfida di Marassi tra Genoa e Crotone. I calabresi, terzultimi in classifica a braccetto con la Spal, vanno a caccia di punti salvezza, i rossoblù vogliono invece una vittoria per blindare la permanenza in categoria. In serata, poi, tocca a Spalletti e alla sua Inter, di scena sull’ostico campo dell’Atalanta.

Zenga in emergenza, Ballardini con dubbi in mediana

La vittoria di Bologna ha regalato fiducia al Crotone, in questo sprint di salvezza, ma per arrivare al traguardo bisogna fare punti anche a Genova sul difficile campo dei rossoblù di Ballardini. Zenga ci prova, anche se sono molti i problemi in vista della sfida di Marassi che aprirà il turno di Serie A, alle 18.

Innanzitutto mancherà Capuano, fermato dal giudice sportivo, poi si è fermato anche Benali, che quasi sicuramente non sarà del match. Infine vanno aggiunte le defezioni di Nalini e Budimir, per via dei problemi fisici. Pertanto, nel consueto 4-3-3 di Zenga, l’unica punta sarà Simy, con Trotta e Ricci sulle corsie esterne.

In difesa, invece, Faraoni, Ceccherini, Ajeti e Martella andranno a proteggere la porta difesa da Cordaz. Il regista sarà Mandragora. Insieme a lui, nel terzetto di centrocampo, ci saranno Stojan e Rohden.

Sempre riguardo al centrocampo sono i principali dubbi di Ballardini, in vista del delicato match di oggi con il Crotone. Il tecnico del Genoa deve fare a meno di Rigoni (squalificato) e si ritrova anche con Bertolacci in forse (l’ex Milan dovrebbe farcela, in preallarme Cofie, ndr), ma può contare su un Lapadula pronto a sostenere l’attacco del Grifone, insieme a Goran Pandev (anche se Galabinov reclama una maglia da titolare).

Spalletti senza Brozovic, pronto Borja Valero

Incidente di percorso o qualcosa in più? Spalletti vuole cancellare lo sfortunato ko di Torino e lanciare lo sprint Champions. Ad attendere la sua Inter, in questo anticipo serale, l’insidiosa Atalanta di Gasperini, che però nelle ultime due gare ha raccolto solamente un punto (contro la Spal).

Il tecnico di Certaldo non si fida assolutamente degli orobici e quindi prepara l’undici migliore, anche se deve fare i conti con l’assenza di Brozovic. Pronto Borja Valero in cabina di regia, con Gagliardini a fargli compagnia. L’altro dubbio è rappresentato dall’ex laziale, Candreva, che resta in dubbio. In caso di forfait, spazio al giovane e scattante Karamoh che andrà così a formare il terzetto di fantasisti, con Perisic e Rafinha, alle spalle di Icardi.

Gasperini, invece, sarà senza il suo ariete, Petagna, appiedato dal Giudice Sportivo, Spinazzola ed Ilicic. Assenze importanti per il tecnico dell’Atalanta, che farà quindi affidamento in avanti a Cornelius (anche se il giovane attaccante gambiano Barrow scalpita per un posto da titolare), insieme al Papu Gomez. Cristante, come al solito, sarà il trequartista nel classico 3-4-1-2 predisposto dal mister piemontese.

Speak Your Mind

*