Vittoria di prestigio per l’Italia, espugnata l’Amsterdam Arena

Italia vincente all'Arena, battuta l'OlandaVittoria all’Amsterdam Arena per l’Italia di Ventura che fa suo il test-match amichevole (lanciando anche 5 debuttanti, tra i quali il 18enne portiere Donnarumma, ndr)  con l’Olanda. Finisce 2 a 1 per la nazionale italiana con reti di Eder e Bonucci, che vanno a ribaltare l’iniziale autogol di Romagnoli, decisivo suo malgrado per il vantaggio degli orange.
In attesa di riprendere il duello con la Spagna, nel cammino di qualificazione a Russia 2018, gli azzurri conquistano un successo di prestigio, contro un’Olanda ancora scombussolata per il brutto ko incassato con la Bulgaria (e sotto gli occhi del “santone” olandese Van Gaal, che non disdegnerebbe di riprendere la gestione di quella nazionale portata al terzo posto nel mondiale brasiliano). Debutti importanti, inoltre, per il portierone del Milan, in questo caso da record (è ora il più giovane portiere della nazionale ad aver giocare da titolare), con i suoi 18 anni e 31 giorni, ma anche per i vari Gagliardini, Spinazzola, Petagna, D’Ambrosio e Verdi.
Pronti, via e l’Olanda passa subito in vantaggio. Deliziosa triangolazione fra Promes e Klaassen e sciagurato intervento di Romagnoli che, nel tentativo di anticipare Depay, fa secco Donnarumma, il quale sicuramente non sognava quest’inizio nella sua prima da titolare con l’Italia. 60 secondi e l’undici di Ventura pareggia i conti: punizione anticipata di Verratti, respinta della difesa olandese, rasoiata perfetta di Eder per l’1 a 1.
Pericolosa l’Olanda con la traversa di Martins Indi su corner (27′), mortale l’Italia con il gol del sorpasso. Sugli sviluppi di corner Verratti raggiunge Parolo: colpo di testa deviato da Strootman, riflesso di Zoet, ma tap-in vincente di Bonucci che firma il suo 5° gol con la maglia azzurra.
Nella ripresa la consueta girandola dei cambi, e un’Italia che sfiora, più volte, il terzo gol, Dapprima con il “gallo” Belotti, e poi con Spinazzola, sicuramente uno dei più bravi tra i debuttanti. Zoet si supera sul calciatore dell’Atalanta (di proprietà della Juventus), salvando la porta olandese dal definitivo tracollo. Nel finale, l’ingresso di Sneijder prova a rianimare l’Olanda e il tifo dell’Amsterdam Arena: sue le conclusioni che impegnano Donnarumma facendone, alla fine, il migliore in campo degli azzurri.

Speak Your Mind

*