(video) Violenza a Santa Fe. Arbitro rischia il linciaggio dagli under 18 dell’Atletico Tostado

Le immagini che vi proponiamo valgono più di tante altre parole. E raccontano di un’altra giornata di violenza che, con il calcio, e lo sport, non ha nulla a che fare. Siamo in Argentina, a Santa Fe, ad un torneo giovanile (under 18) e un arbitro, per un rosso estratto nei confronti di un giocatore (reo di una condotta violenta dopo un fallo subito), rischia il linciaggio.
Non è esagerato usare questa parola perchè il video racconta di un direttore di gara aggredito con calci e pugni, non solo dai ragazzi dell’Atletico Tostado (questo il nome della squadra protagonista in negativo), dopo che un loro giocatore si era visto sventolare in faccia il “rosso” per una brutta reazione (un pugno) ad un avversario dell’Union San Guillermo.
Pochi secondi dopo la decisione dell’arbitro e tutta la squadra si avventa contro di lui (anche i tecnici e lo staff entrato in campo), costringendolo ben presto alla fuga, fuori dall’impianto e dal muro di rencizione. Salvo per aver scavalcato prontamente e abilmente la parte esterna della struttura.
Ma se non ci fosse riuscito, se avesse subito il “placcaggio” da parte degli inferociti giocatori che lo rincorrevano, come si sarebbe chiusa la vicenda? Tiriamo un sospiro di sollievo, segnalando che, naturalmente, il torneo giovanile è stato sospeso per 15 giorni, in attesa delle punizioni. Speriamo esemplari.
Ecco il video dell’aggressione all’arbitro:

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*