(video) Mondiali 2010: Uruguay-Ghana 1-1 (5-3 dcr). Muslera spezza il sogno africano, Celeste in semifinale dopo 40 anni

Un finale pazzesco e dalle mille emozioni, come solo il Mondiale riesce a regalare.
Minuto centoventi di Uruguay-Ghana, secondo quarto di finale. Le due squadre sono sull’uno a uno, in virtù del punto africano, realizzato dall’interista Muntari (con la complicità del biancoceleste Muslera) e pari sudamericano, firmato dal solito Forlan, autore di un calcio di punizione magistrale.
Poi i supplementari. E all’ultimo secondo, all’ultimo respiro di una gara vibrante, giocata su ritmi vertiginosi, con continui ribaltamenti di fronte ed emozioni a non finire, Adiyah colpisce di testa, Suarez para sulla linea. Incredibile. E’ rosso per il centravanti dell’Ajax, e calcio di rigore a favore delle Black Stars. Un epilogo degno del miglior thriller.
Ma da stupefacente finale di un match che il Ghana meritava, assolutamente, di vincere, per l’Africa intera, incollata davanti al televisore e sui seggiolini del Soccer City, l’epilogo dell’incontro diventa drammatico, ma soprattutto incredibilmente amaro.
Infatti, udito il fischio del direttore di gara, il portoghese Benquerenca, l’ex udinese Gyan calcia ma potente, centrale, sulla traversa. Il dramma del Ghana inizia qui e finisce dieci minuti più tardi, con “saracinesca” Muslera che para due tiri dal dischetto e porta l’Uruguay in semifinale a quarant’anni di distanza dall’ultima volta. Questo è il calcio.
E’ la sconfitta del Ghana, la fine dei sogni africani (era l’ultima nazionale rimasta in gioco). Il miracolo non è riuscito, si è infranto sulla trasversale della porta difesa dal portiere laziale Muslera che, dopo aver mostrato qualche incertezza nei tempi regolamentari, si rifà ampiamente respingendo le conclusioni di Mensah e dello stesso Adiyiah.
Uruguay in semifinale con l’Olanda, Ghana ko e fuori dal Mondiale. L’appuntamento con la storia, dunque, per il popolo africano, è rinviato.

URUGUAY-GHANA 1-1 (5-3 dcr)
URUGUAY: 1-Fernando Muslera; 2-Diego Lugano (dal 38′ 19-Andres Scotti), 6-Mauricio Victorino, 4-Jorge Fucile, 16-Maximiliano Pereira, 15-Diego Perez, 17-Egidio Arevalo, 7-Edinson Cavani (dal 78′ 13-Sebastian Abreu), 20-Alvaro Fernandez (dal 46′ 14-Nicolas Lodeiro), 9-Luis Suarez, 10-Diego Forlan.
GHANA: 22-Richard Kingson; 4-John Pantsil, 5-John Mensah, 15-Isaac Vorsah, 2-Hans Sarpei; 6-Anthony Annan, 23-Kevin-Prince Boateng, 7-Samuel Inkoom (dal 74′ 10-Stephen Appiah), 11-Sulley Muntari (dall’88’ 18-Dominc Adiyiah); 21-Kwadwo Asamoah, 3-Asamoah Gyan.
ARBITRO: Olegario Benquerença (Portogallo)
MARCATORI: 47’pt Muntari (G), 10’st Forlan (U).
ESPULSO: 15’sts Suarez (U).
NOTE: Gyan (G) sbaglia rigore al 120′: traversa.
SEQUENZA RIGORI: Forlan (goAl), Gyan (goal), Victorino (goal), Appiah (goal), Scotti (goal), Mensah (parato), Pereira (fuori), Adiyiah (parato), Abreu (goal)


    (I rigori)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*