Ufficiale Inzaghi esonerato. Il Milan passa a Sinisa Mihajlovic

Inzaghi esonerato, ecco MihajlovicFilippo Inzaghi non è più l’allenatore del Milan, la panchina passa all’ex Sampdoria, Sinisa Mihajlovic. Ormai lo sapevano tutti, ma si aspettava la nota ufficiale del Milan, che sancisse l’esonero del tecnico piacentino, classe 1973, dopo una sola stagione alla guida del club rossonero, e il passaggio di consegne con il grintoso tecnico serbo, classe 1969.
AC Milan comunica di avere esonerato l’allenatore della prima squadra, Filippo Inzaghi, che ringrazia per l’opera svolta“. Questo il freddo e stringato comunicato con il quale il club rossonero saluta definitivamente Super Pippo Inzaghi.
Finito in prima squadra con poca esperienza da allenatore, se non quella avuta con la Primavera rossonera, Inzaghi ha chiuso una travagliatissima stagione, in Serie A, al decimo posto (13 vittorie, 13 pareggi e 12 sconfitte, 56 gol realizzati e 50 subiti, ndr) e fuori dalle competizioni europee. Ma, soprattutto, Inzaghi non è mai riuscito a convincere sul piano del gioco e a conquistare la fiducia del popolo milanista.
Chiusa ufficialmente (e senza grossi rimpianti) la gestione Inzaghi, al Milan è già cominciata ufficialmente l’era di Sinisa Mihajlovic. Arriva su twitter l’annuncio: “Sinisa Mihajlovic è il nuovo allenatore del Milan. Benvenuto!“.
Ora è a Casa Milan per parlare con Galliani e iniziare a prendere confidenza con il nuovo ambiente che vivrà per i prossimi 2 anni (con opzione per il terzo; questo il contratto firmato pochi giorni fa, ndr). A lui, protagonista di un’ottima stagione con la Sampdoria, che ha chiuso al 7° posto a 56 punti, il difficile compito di risollevare l’umore dell’ambiente rossonero e di riportare il Milan ai livelli che gli competono. In bocca al lupo.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

21total visits,1visits today

Speak Your Mind

*