Ufficiale Eto’o all’Anzhi. All’Inter 27 milioni di euro, al bomber 60 in tre anni

Dirsi addio non è mai facile, soprattutto quando qualcuno porta il nome di Samuel Eto’o, che dopo 2 stagioni all’Inter, dall’estate del 2009, saluta tutti e si prepara a vivere in climi più freddi, quelli della Russia.
L’Anzhi ha acquistato il camerunense per la cifra di 27 milioni, strappandolo ai nerazzurri che con lui hanno vinto tutto, che con lui hanno sognato in grande e hanno scalato l’Europa fino ad arrivare in vetta, aggiudicandosi la tanto attesa Champions League.
Eto’o non potrà essere rimpiazzato tanto facilmente sul campo, l’Inter ha senz’altro perso una pedina determinante, che in molte occasioni ha condotto alla vittoria; trovare un degno sostituto richiederà ben più che un ultimo colpo di calciomercato in stile Moratti.
20 milioni netti a stagione per i prossimi tre anni: sono cifre da capogiro, che fanno di Eto’o il giocatore con l’ingaggio più alto di sempre. Già nel pomeriggio di ieri il sito ufficiale dell’Anzhi aveva ufficiliazzato il passaggio dell’attaccante, nel quale si ringraziava anche la società nerazzurra per la partecipazione e la collaborazione nell’affare.
Certo tutto diventa facile quando si parla di grosse cifre e l’Inter, che senza dubbio si è privata di un incredible talento, ha sempre visto passare per Appiano Gentile fenomeni indimenticabili, la cui assenza in questo caso peserà nella rosa di Gasperini.
E che dire di Eto’o? Impossibile dargli del traditore, all’Inter ha dato tutto se stesso, ha coinvolto ogni singolo giocatore con il suo entusiasmo, anche se fuori dal campo le interviste non erano spettacolari e effervescenti, come quelle del buon Mourinho, ha saputo comunque farsi amare con umiltà, bravura e un innato dono: quello di toccare il pallone come fosse un seme raro, di farlo volare e atterrare con precisione e destrezza.
Ora il leone del Camerun non brillerà più nel palcoscenico italiano e questo è un peccato sia per la Serie A, che per il movimento sportivo nel nostro bel paese. (Paola Prina)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*