Ufficiale Borriello alla Juventus. Il centravanti si presenta: “Scusate il ritardo”

Borriello lascia la Roma e sceglie la JuventusMarco Borriello lascia la Roma e approda alla Juventus. Ancora non è cominciato ufficialmente il Calciomercato di Serie A, ma il centravanti partenopeo, classe 1982, saluta la capitale e la Roma hispano-americana e vola a Torino, nella Signora tutta salentina, quella guidata con fermezza da Antonio Conte.
La formula, scelta dai due club in queste ore di trattative, è quella del prestito oneroso (500mila euro al team di Di Benedetto) con diritto di riscatto a favore dei bianconeri (a giugno potrà essere acquistato definitivamente per una cifra poco inferiore agli 8 milioni).
Scusate il ritardo, eccomi qua“, con queste parole Borriello si presenta alla squadra che lo aveva corteggiato insistentemente, ma vanamente, un anno e quattro mesi fa. Lui scelse la Roma e il giallorosso, chiudendo la porta in faccia alla Juve e al bianconero. Una scelta che maturò effetti positivi la prima annata, ma tutt’altro che gioiosi con la “rivoluzione spagnola” di Luis Enrique.
Nella capitale, infatti, Borriello ha avuto solo un campionato per giocarsi le sue carte perché, con l’arrivo dell’asturiano, in questi primi quattro mesi di stagione non ha praticamente mai visto il campo. Zero le reti all’attivo, sette le presenze, poche le possibilità di mostrare il suo valore.
Così, il 31 scorso, alla chiusura dell’anno 2011, Marco Borriello ha dato il suo assenso a un accordo che prevede quel prestito rifiutato il 31 agosto 2010 e lo ha fatto con grande gioia e buoni propositi («Torino è l’occasione per ritrovarmi, mai stato tanto carico», così l’attaccante agli amici più fidati), anche se parte del tifo bianconero mostra perplessità sulla valenza positiva di questo “colpo” di mercato della Juve.
Intanto, dopo aver smaltito un problema muscolare, l’ex attaccante di Milan e Roma potrà dare il suo contributo alla causa juventina e ad Antonio Conte, entrando in ballottaggio con Matri per affiancare Vucinic là davanti. Un bomber d’area in più per la Juventus. Il tecnico salentino è soddisfatto, Marco avrà fatto la scelta giusta?

Speak Your Mind

*