Udinese-Roma, le formazioni. Dubbio Sanchez, chance Denis; giallorossi con Totti-Vucinic

Uno spareggio Champions. Questa è senza ombra di dubbio, la definizione che calza a pennello la sfida di questa sera, tra Udinese e Roma, al Friuli, nel secondo anticipo della 32° giornata di Serie A. La squadra giallorossa, guidata da Vincenzo Montella, e sesta in classifica con 50 punti, arriva all’appuntamento dopo aver perso malamente all’Olimpico contro la Juve, ma con la voglia di provarci ancora, in questa disperata rincorsa al quarto posto.
56 punti e un campionato sorprendente per l’Udinese che, nonostante il ko, comunque fisiologico, di Lecce, arrivato al termine di oltre tre mesi caretterizzati da risultati e prestazioni straordinarie (10 vittorie e 3 pari), vuole continuare a sognare il ritorno in Champions dopo la parentesi del 2004-2005, ma per farlo dovrà respingere l’assalto della compagine capitolina.
Passando alle formazioni di questo secondo anticipo di Serie A, Montella conferma il 4-2-3-1 di spalettiana memoria con Totti centravanti e Vucinic largo a sinistra. Ancora panchina per l’ex milanista Borriello. Ad affiancare il capitano giallorosso e il talentuoso attaccante montenegrino saranno probabilmente gli incursori Brighi e Rosi, in vantaggio su Taddei e Perrotta, in una sorta di turnover dettato dalla condizione fisica dei due centrocampisti.
La difesa, infine, sarà composta da Doni tra i pali, Cassetti a destra, Burdisso e Juan coppia centrale (per Mexes stagione finita a causa della rottura del crociato, infortunio rimediato contro la Juventus) e Riise a sinistra.
In casa dell’Udinese di Guidolin, invece, qualche problema ha colpito la coppia d’oro dell’attacco friulano. Se per Sanchez le speranze di vederlo in campo sono ridotte al lumicino, c’è qualche possibilità in più per Di Natale, bomber campano della squadra bianconera e del campionato di Serie A con 25 goals, in compagnia di un altro partenopeo, il matador uruguagio Cavani.
In attacco, dunque, il “nino maravilla” sarà sostituito dal tecnico vicentino con l’ex attaccante del Napoli, Denis. L’argentino, poco utilizzato in questa stagione, costituirà la spalla offensiva dell’azzurro Totò Di Natale. A centrocampo, senza Inler squalificato, Abdi, Pinzi e Asamoah saranno i centrali di centrocampo, con Isla e Armero sulle fasce. Difesa collaudata, e sempre a tre, con Benatia, Zapata e Domizzi a protezione dello sloveno Handanovic. All’andata la sfida dell’Olimpico si chiuse sul 2 a 0 per i giallorossi, con goals di Menez e Borriello, entrambi destinati questa sera alla panchina.

Comments

  1. Caclio Pauly says:

    Udinese 2-1 Roma

Speak Your Mind

*