Tris viola per l’Europa, il Napoli resta in scia della Champions

Mertens trascina il Napoli alla vittoriaTre gol e tre punti per l’Europa. La Fiorentina di Montella liquida il Parma in uno dei posticipi di Serie A, con un secco 3 a 0, e torna quinta in classifica, allontanando almeno per il momento tensioni e mugugni dei tifosi. Vince anche il Napoli (senza Higuain, in panchina e fischiato), anche se a fatica e con il 3 a 2 finale contro il Cesena già retrocesso, in un San Paolo che non ha esitato a manifestare la sua rabbia (sciopero del tifo in Curva B e striscione esposto “14-5-2015, se questo è il vostro impegno non meritate il nostro sostegno“, ndr). Azzurri di nuovo a -3 dalla Champions e dalla Lazio, attualmente terza.
Passando a raccontarvi la sfida del Franchi, dopo 13 minuti la Viola è avanti: punizione di Ilicic, Lucarelli sbaglia l’intervento e Gonzalo mette dentro per l’1 a 0 gigliato e il suo settimo centro stagionale. Salah si divora il 2 a 0, poi è super Mirante sulla conclusione di capitan Pasqual.
Il Parma, però, reagisce, e lo fa con Palladino, il quale però trova davanti un muro chiamato Neto. Non arriva l’1 a 1 ducale, bensì il 2 a 0 della Fiorentina. Corner di Mati Fernandez, Gilardino stacca sul primo palo e segna il terzo gol (tutti al Franchi) dal suo rientro.
Nella ripresa parte bene il Parma, che protesta per la mancata assegnazione di un penalty (trattenuto Josè Mauri da Ilicic), poi però parte Salah e la gara si chiude. Serpentina dell’egiziano e destro all’angolino. 3 a 0 e Fiorentina di nuovo quinta, posizione da difendere negli ultimi impegni contro Palermo e Chievo.
Vince anche il Napoli di Benitez, ma quanta fatica per domare un Cesena che, già retrocesso, ha disputato una gara gagliarda, passando a condurre per prima e rimontando anche il sorpasso partenopeo, con la doppietta di Defrel.
Ci ha pensato Dries Mertens, mattatore del match con una doppietta e l’assist per la rete di Gabbiadni, a togliere le castagne dal fuoco allo squalificato Benitez e a riportare il Napoli a -3 dal terzo posto, che porta alla Champions, via preliminare.
Il gol vittoria, fantastico, arriva grazie ad una triangolazione deliziosa in area tra Mertens e Hamsik, con il capitano del Napoli che restituisce palla al belga, bravo poi a trafiggere Agliardi con un tocco all’angolino.
Il Napoli sfiora il poker, il Cesena prova fino alla fine a pareggiare l’incontro, dimostrando grande orgoglio. Finisce 3 a 2, i tre punti sono del Napoli che continua a sognare la Champions.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*