Tris Napoli al Feyenoord. A segno il tridente delle meraviglie

Napoli-Feyenoord 3-1, a segno i tre tenoriPronto riscatto del Napoli che, con il suo tridente delle meraviglie, manda ko il Feyenoord nella 2^ giornata di Champions e conquista i tre punti, dopo l’amaro ko rimediato a Kharkiv contro lo Shakhtar (sconfitto ieri sera per 2 a 0 dal Manchester City, leader del raggruppamento a punteggio pieno).
Tre punti con i minimo sforzo. Con i gol di Insigne (dedicato a Milik, ai box per la rottura del crociato, ndr), Mertens e Callejon e un dominio pressochè totale gli uomini di Sarri spazzano via gli olandesi e mettono in cascina i primi tre punti di questa fase a gironi, dopo la sconfitta patita all’esordio, agganciando lo Shakhtar, sconfitto all’Etihad dai Citizens.
Protagonisti i tre tenori, ma anche il tanto bistrattato Reina che, sul 2 a 0 per il Napoli, respinge un calcio di rigore a Toornstra, rispedendo al mittente la voglia di rimonta. Nel finale il gol della bandiera olandese firmato da Amrabat che non scalfisce più di tanto la vittoria netta della squadra di Sarri.
Per quanto riguarda gli altri risultati, va segnalato il colpaccio del Porto che, grazie allo scatenato Aboubakar, travolge i francesi del Monaco, al Louis II. Vittoria importante (e la prima della sua storia sul campo tedesco) per il Real che, con il solito Cristiano Ronaldo, manda ko il Borussia Dortmund per 3 a 1, netto anche il successo del Tottenham, a Nicosia, con una prestazione devastante di Harry Kane, a segno per tre volte.
Il Liverpool di Klopp, infine, viene stoppato dallo Spartak dell’ex bianconero Massimo Carrera, in terra moscovita (a segno due calciatori che hanno militato in Serie A, il brasiliano Fernando, dal passato blucerchiato, e Coutinho, che ha vestito per ben due volte la casacca dell’Inter, ndr).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*