Tris del Napoli al Sassuolo, cade la Fiorentina a Crotone. Stasera tocca all’Inter

Napoli senza limiti, battuto il SassuoloContinua la marcia pazzesca del Napoli che non fa sconti neanche ad un ostico Sassuolo, battuto 3 a 1 allo stadio San Paolo. Decima vittoria e testa della classifica con 31 punti per l’undici di Sarri, +3 sulla Juventus, vittoriosa con uno straordinario Higuain contro il Milan, e sulla travolgente Lazio, che passeggia (5 a 1 il risultato finale) sul campo del Benevento.
Non è stata semplice domare il Sassuolo, ma alla fine grazie ai goal di Callejon e Mertens (dopo il botta e risposta iniziale tra Allan e Falcinelli, ndr) i partenopei hanno fatto loro la posta in palio. Una traversa e la Var (fallo fuori area e non rigore) hanno ostacolato la corsa del Sassuolo, incapace di uscire dallo stadio San Paolo con un risultato positivo.
Molto più semplice, invece, la questione per la Lazio che, in orario di pranzo, esce dallo stadio di Benevento con tre punti e ben 5 goal rifilati ai calabresi. Primo tempo a senso unico con la squadra di Inzaghi che dopo 4 minuti è già in vantaggio con Bastos, su sponda di Immobile. Sempre lui, il bomber campano, firma il 2 a 0 degli aquilotti che poi allungano grazie al goal di Marusic. Nella ripresa Lazaar prova a suonare la carica per le “streghe”, che sfiorano il 2 a 3 con Iemmello, ma Parolo e Nani (al suo primo gol in Serie A con la maglia della Lazio) chiudono definitivamente la questione realizzando le reti del 5 a 1 finale.
Passo falso della Fiorentina. La Viola cade a Crotone, mancando una ghiotta occasione per rientrare in Europa League. Budimir e Trotta gli eroi di giornata in casa dei calabresi, inutile il tentativo di rimonta firmato Benassi. Finisce con il risultato di 2 a 1, dagli spalti risuona il grido di festa del Crotone.
Per quanto riguarda i risultati dagli altri campi, poker della Samp al Chievo e vittoria di misura (firmata Antenucci) della Spal, ai danni del Genoa. L’Udinese frena la corsa dell’Atalanta, passata in vantaggio con Kurtic, e mette a segno la seconda vittoria consecutiva: a segno De Paul su rigore per l’1 a 1, di Barak il goal vittoria. Successo liberatorio del Toro che torna alla vittoria dopo più di un mese: Iago Falque e Obi sono i fautori della rimonta granata alla rete di Barella che aveva illuso gli ospiti. Questa sera tocca, infine, all’Inter di Spalletti, in campo allo stadio Bentegodi contro l’Hellas Verona.

Speak Your Mind

*