Tre anticipi nella 9^ giornata. Apre l’Empoli alle 15, poi Carpi-Bologna e stasera Palermo-Inter

Iachini sfida l'Inter del MancioDopo la pausa per gli impegni di Champions ed Europa League, la Serie A torna in campo con ben tre anticipi, a partire dall’insolito orario saturnino delle 15. Sarà l’Empoli ad aprire lo “spezzatino” della 9^ giornata contro il Genoa, mentre alle 18 va in scena il derby emiliano tra Carpi e Bologna. Infine, alle 20 e 30 terzo anticipo con il Palermo pronto a dar battaglia
all’Inter del Mancio.
Quinto confronto in Serie A tra Empoli e Genoa e la tradizione è positiva per i toscani che nei precedenti 4 scontri hanno rimediato una vittoria e tre pari (tutti per 1 a 1, questo il risultato ricorrente tra le due compagni, ndr). I rossoblù di Gasperini sono in un buon momento di forma grazie ai 7 punti raccolti nelle ultime tre giornate ma non vincono in trasferta da Maggio (4 ko e il pari di Udine nelle ultime 5 sfide giocate lontano da Marassi, ndr).
Nessun precedente in Serie A tra Carpi e Bologna che, invece, si sono sfidate due volte nella serie cadetta, con la formazione modenese che ha ottenuto una vittoria in casa e un pari in trasferta. Inoltre 4 dei 5 punti totali il Carpi li ha conquistati proprio in casa dove ha vinto con il Torino nella settima giornata, cogliendo il primo successo nella massima serie.
Cifre negative, fino a questo momento, per il Bologna, uscito sconfitto in 7 delle 8 gare di Serie A giocate, e che non ha ancora raccolto punti lontano dal Dall’Ara. Bologna con il peggior attacco (4 gol fatti), ma Carpi con difesa “colabrodo” (19 reti subite finora).
Il Sabato di anticipi, in Serie A, si chiude alle 20 e 45 con la sfida tra Palermo e Inter. I rosanero di Iachini si affidano a Gilardino (a segno 7 volte, in 23 gare, contro i nerazzurri) per mandare al tappeto l’undici del Mancio, il quale manca l’appuntamento con la vittoria in casa dei siciliani, in campionato, dal settembre 2010 (1N, 2P) e ha sempre subito gol nelle ultime cinque trasferte al “Barbera”.
Di contro i ragazzi di Mancini hanno fatto molto bene in 6 delle ultime 7 trasferte (cinque successi ed un pareggio) e possono contare sulla vena realizzativa “corsara” di Icardi, che è, con Luca Toni, il giocatore della Serie A che ha segnato più gol in trasferta nel 2015 (otto).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

14total visits,1visits today

Speak Your Mind

*