Tottenham umiliato all’Old Trafford. Lo United vola con il giovane Welbeck

Manchester United super nel posticipo della seconda giornata di Premier League. Il team di Ferguson strapazza il Tottenham per 3-0 (Spurs a digiuno di successi all’Old Trafford dal 1989) e raggiunge i cugini del City (vittoriosi a fatica per 3 a 2 in casa del Bolton) in vetta alla classifica.
Senza Ferdinand e Vidic infortunati, la corazzata inglese si affida ai baby De Gea, Smalling, Evans e Jones che fanno reparto col veterano, il francese Evra. Rooney e Welbeck guidano l’attacco dei Red Devils, mentre il “ChicharitoHernandez, vittima di una commozione cerebrale, parte dalla panca.
Redknapp non convoca Modric, allettato dalle lusinghe del Chelsea, e alle prese con un fastidio muscolare. Non gioca neanche il gigantew Crouch, quindi spazio a Defoe, supportato alle sue spalle da Lennon, Van der Vaart e Bale.
La partenza è tutta dei Red Devils. All’8’ l’esperto Friedel (preferito da Redknapp all’incostante Gomes) risolve tutto, opponendosi alla grande sulla staffilata di Cleverley, ben imbeccato da Young. Gli Spurs rispondo con il velocissimo Bale ma De Gea non si lascia sorprendere.
Buon ritmo, gioco spumeggiante e emozioni che fioccano, come al 27′ quando il lob pennellato da Rooney è deviato da Young, e finisce vicinissimo al bersaglio grosso. Si va alla pausa, ma dopo un altro ottimo disimpegno di De Gea sulla stoccata dal limite di Van der Vaart.
nella ripresa la musica non cambia e al 61’ i Diavoli Rossi passano. Il vantaggio arriva grazie al giovane Welbeck che di testa, sull’invito di Cleverley, non lascia scampo all’americano Friedel. Il goal non sazia la fame dei ragazzi di Ferguson che continuano l’azione, incessante, e con altre due reti, mandano definitivamente al tappeto il Tottenham puntio per 3 a 0 in 30 minuti.
Dapprima, al76’, Anderson sfrutta un sontuoso assist di tacco di Welbeck e fredda Friedel con un sinistro preciso; poi l’immancabile Rooney, all’87’, incorna il punto del 3-0 su centro di Giggs. United super, per gli Spurs è notte fonda, in uno stadio che si conferma taboo da oltre 20 anni.
I RISULTATI DELLA 2 GIORNATA DI PREMIER LEAGUE:
Sunderland Newcastle 0-1
Arsenal Liverpool 0-2
Aston Vil. Blackburn 3-1
Everton Queen. P. R. 0-1
Swansea Wigan 0-0
Chelsea West Brom. 2-1
Norwich C. Stoke city 1-1
Wolverhamp. Fulham 2-0
Bolton Man city 2-3
Man united Tottenham 3-0

LA CLASSIFICA:
Man city 6
Man united 6
Wolverhamp. 6
Liverpool 4
Aston Vil. 4
Chelsea 4
Newcastle 4
Bolton 3
Queen. P. R. 3
Norwich C. 2
Stoke city 2
Wigan 2
Sunderland 1
Fulham 1
Arsenal 1
Swansea 1
Everton 0
Tottenham 0
West Brom. 0
Blackburn 0

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*