Toro scatenato contro il Pescara, Pazzo Milan a Bologna. Risultati e marcatori degli anticipi

Pazzini super a Bologna alla prima da titolare col MilanNegli anticipi della seconda giornata del campionato di Serie A il Torino di Ventura azzera la penalizzazione grazie al 3 a 0 rifilato al Pescara (due ko e sei reti subite senza segnarne in quest’inizio di stagione, ndr), alle 18, mentre in serata il Milan riscatta la sconfitta con la Samp e passa a Bologna, senza brillare, con il punteggio di 3 a 1, frutto della tripletta di Giampaolo Pazzini, alla prima da titolare con la sua nuova maglia.
Il Torino domina mentre per il Pescara è ancora notte fonda. Rimasto in dieci nella prima frazione, a causa del rosso sventolato in faccia a Terlizzi dall’arbitro nolano Russo (e rigore, calciato da Bianchi e parato da Perin, ndr), l’undici di Stroppa cade sotto i colpi dei granata.
Il vantaggio dei torinesi arriva al 34′: sponda deliziosa di Bianchi in area per Sgrigna, destro radente e gol. Primo in Serie A per l’attaccante del Torino, all’esordio anche nel massimo torneo nazionale.
Il Toro non si accontenta e continua ad attaccare, trovando il raddoppio: contropiede granata al 13′ della ripresa, palla sulla destra a Stevanovic che centra basso a rientrare, Brighi arriva e infila Perin per la seconda volta. Tre minuti dopo il terzo gol, che chiude il match: cross perfetto di Masiello, e incornata vincente di bomber Bianchi.
In serata, invece, il Milan risponde alle critiche ricevute dopo la deludente sconfitta di San Siro con la Samp, nel match di esordio, ed espugna il Dall’Ara. 3 a 1 il risultato finale per i rossoneri contro un Bologna che ha giocato meglio dell’undici di Allegri, ma che è stato punito dagli episodi e da un Pazzini in serata di grazia.
Proprio l’ex Inter diventa protagonista nella prima situazione importante dell’incontro. al 16′ Pazzini in area si strattona con Cherubin e poi cade, l’arbitro ternano Tagliavento concede il rigore ma le immagini dimostrano come fosse stato il rossonero a tirare la maglia dell’avversario per primo. Dal dischetto il bomber toscano fa 1 a 0.
Il Bologna, colpito ingiustamente, non si abbatte e reagisce, trovando il pari poco dopo la mezzora. Nocerino commette ingenuamente un fallo da rigore su Diamanti, implacabile poi dal dischetto. 1 a 1.
Il secondo episodio determinante arriva al 32′ della ripresa. Pasticcio di Agliardi che, sul cross deviato di Antonini, in area, salta per afferrare la palla ma se la lascia scappare e, da pochi passi, ancora Pazzini firma la doppietta personale e il vantaggio del Milan.
Il Bologna non ci sta e tenta di tornare al pari, anche grazie all’ingresso di Alberto Gilardino, recentissimo colpo di mercato, ma subisce il 3 a 1 e cade definitivamente. Al 40′ tiraccio di Nocerino dal limite dell’area, Pazzini come un rapace ci mette il piede e, col tacco, manda la sfera in rete. Milan sopra, con tanta fortuna e un Pazzo superlativo.

Gli anticipi (risultato e marcatori) di Serie A:
TORINO-PESCARA 3-0 (Sgrigna, Brighi, Bianchi)
BOLOGNA-MILAN 1-3 (rig. Pazzini, rig. Diamanti, Pazzini, Pazzini)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*