Torneo di Parigi: Roma pari col Bordeaux, Psg ok al 90′ con il Porto. Oggi la sfida decisiva

All’esordio nel Torneo di Parigi (quadrangolare organizzato in onore dei 40 anni del Psg), la Roma di Ranieri, scesa in campo con le “seconde linee”, rimedia un prezioso pari (1 a 1) in rimonta, dopo che i girondini erano passati in vantaggio grazie ad un penalty, provocato ingenuamente dalla sciovolata di Loria, e trasformato con grande freddezza e un rasoterra precisissimo da Wendel.
Brighi, però, rimette le cose a posto, pochi minuti dopo il goal subito, siglando di testa il pari. Okaka colpisce da distanza ravvicinata, il portiere francese para, ma non può nulla sul successivo colpo di testa del centrocampista giallorosso che, con uno dei suoi soliti perfetti inserimenti, realizza l’uno a uno che determina lo score finale del match.
Se i giallorossi impattano con il Bordeaux, i padroni di casa del Psg trovano una soffertissima ma gustosa vittoria con il Porto. Il goal che decide l’incontro arriva, infatti, al 90′, e porta la firma del difensore maliano Sammy Traoré.
Oggi, sfida decisiva tra i parigini, a quota 3 punti, e la squadra capitolina ferma ad uno. Nell’altro incontro, i portoghesi, piegati allo scadere dal Psg, cercheranno la rivalsa contro il Bordeaux di Tigana, tornato su di una panchina francese 11 anni dopo l’ultima esperienza in Francia, (1999 Monaco).

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Speak Your Mind

*